Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

Logo Comune Novi di ModenaAl via uno studio di fattibilità per approfondire e prendere in considerazione esperienze già realizzate in altri comuni e per capire come poter attivare azioni concrete, sul territorio comunale, in sinergia tra Amministrazione, Forze dell’ordine, Polizia Municipale e cittadini

 

 

Durante la seduta consigliare di mercoledì 17 marzo il Consiglio Comunale ha votato ad unanimità, su proposta dei gruppi di minoranza, una mozione per attivare alcune azioni al fine di rendere più sicuro il territorio comunale.

Tra le proposte discusse si è preso in considerazione il progetto denominato “Controllo di Vicinato” che presuppone la partecipazione attiva dei cittadini e la cooperazione con le forze dell’ordine come elementi fondamentali per ridurre il verificarsi di reati contro la proprietà e le persone.

Detto in due parole: prestare attenzione! A nessuno infatti viene chiesto di fare eroismi, ronde o chissà cosa di speciale, mentre a tutti è richiesto di prestare maggiore attenzione a eventuali situazioni anomale che possono saltare all’occhio. Ovviamente comunicando il tutto alle forze dell’ordine. Le piccole azioni quotidiane e costanti possono diventare uno dei migliori strumenti di presidio del territorio: guardarsi un po’ intorno quando si passeggia, segnarsi la targa di un veicolo sospetto, prestare maggiore attenzione alla proprietà del vicino quando è assente, guardare fuori dalla finestra quando si sente un allarme, ne sono solo alcuni esempi.

Lo strumento del progetto consiste nel cercare di creare in ogni quartiere o via del paese una rete di vigilanza, strutturata nella sua forma ma spontanea nel suo impegno, al fine di sorvegliare il territorio e segnalare tempestivamente alle forze dell’ordine eventuali situazioni sospette o preoccupanti. Una volta costituita tale rete, sarà affisso nel quartiere un apposito cartello che  segnali a chiunque passi nella zona che la sua presenza potrebbe non passare inosservata.

“Questo studio di fattibilità si aggiunge ad altre iniziative che l’Amministrazione Comunale sta portando avanti sul tema della sicurezza” spiega il Sindaco Luisa Turci “L’incontro col Prefetto Nicola Di Bari da parte di una delegazione dei commercianti, la costituzione del nucleo antidegrado in carico alla Polizia Municipale e l’assemblea pubblica sul tema delle buone pratiche per promuovere la sicurezza, che si terrà venerdì 20 marzo in collaborazione con l’Arma dei Carabinieri, ne sono alcuni concreti esempi. Altri tipi di proposte, che negli ultimi giorni sono apparse in forma anonima lungo le vie del paese, non sono da attribuire in nessun modo alla volontà ed al lavoro dell’Amministrazione Comunale”.

Vai all'inizio della pagina