Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

rsz-cimiceIl Servizio fitosanitario e l’Università di Modena e Reggio Emilia, hanno attivato un monitoraggio per verificare la diffusione dell’insetto. La sua presenza è infatti motivo di preoccupazione perchè in grado di provocare  danni a piante da frutto, ortive e ornamentali.

 

 

 

Si tratta della specie Halyomorpha halys originaria dell’Asia orientale. E’una cimice marmorizzata già arrivata da alcuni anni negli Stati Uniti e in alcuni Paesi europei, in grado di provocare seri danni a piante da frutto, ortive e ornamentali. E’ stata recentemente trovata in alcune aree di pianura delle province di Modena e Bologna.

Il Servizio fitosanitario, in collaborazione con l’Università di Modena e Reggio Emilia, ha prontamente attivato un monitoraggio per verificare l’effettiva consistenza e diffusione delle popolazioni dell’insetto. La sua presenza è infatti motivo di forte preoccupazione per le conseguenze che potrebbe avere una sua diffusione incontrollata nel territorio regionale.
Benché innocue per l’uomo e gli animali, in questo periodo le cimici adulte cercano riparo nelle abitazioni per svernare: sono stati allertati i Comuni e le Ausl perché i cittadini siano informati del problema e contattino le strutture preposte per i controlli, inviando segnalazioni, possibilmente documentate, dell'eventuale presenza della cimice.

 

A chi rivolgersi:
Regione Emilia Romagna - Agricoltura e pesca
Massimo Bariselli
Fax: +39 051370285
E-mail:

Università di Modena e Reggio Emilia
Lara Maistrello
E-mail:

Scarica opuscolo informativo, corredato da immagini sulla cimice e da indicazioni sul come riconoscerla

Vai all'inizio della pagina