Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

Luminarie di Natale - (19/12/2011)

In merito alle accuse di mancato sostegno da parte dell’Amministrazione, sollevate pochi giorni fa dalla Consigliera Andreoli sul tema delle luminarie natalizie, occorre ripristinare la verità dei fatti evitando di diffondere notizie false e strumentali.
Il Comune ha sostenuto l’iniziativa sia per la parte economica attraverso un contributo per i tre centri di 1.184 euro, sia per la parte organizzativa attraverso incontri con le associazioni referenti e facendosi tramite, come ogni anno, per le forniture energetiche necessarie.
Se per Rovereto non ci sono stati particolari problemi in quanto le luminarie sono prese a noleggio dai commercianti, in riferimento al capoluogo si è creata una situazione più critica.
L’associazione dei commercianti “A Novi c’è”, che diversi anni fa ha acquistato le luminarie, ha comunicato all’Amministrazione solo verso la fine di novembre (e perciò con un certo ritardo), le proprie difficoltà economiche per la realizzazione del progetto.
A questo punto spiega il Sindaco Luisa Turci ci siamo attivati per cercare, in pochissimi giorni, di risolvere il problema e grazie alla disponibilità dell’associazione BUTASU, che ha affiancato “A Novi c’è” per sostenere le spese necessarie, siamo riusciti ad illuminare la piazza mentre altri commercianti hanno provveduto, in autonomia, a sostenere i costi per illuminare anche altre vie del paese. Inoltre và evidenziato che l’ENEL ha quasi raddoppiato, rispetto agli anni precedenti, il costo delle forniture straordinarie costringendo l’Amministrazione, che aveva previsto a bilancio lo stesso importo dello scorso anno, a limitare il numero di allacci senza la possibilità di poter attivare la Proloco (che gode di sgravi economici in questo senso) a causa del ritardo con cui è arrivata la comunicazione.
Ad ogni modo affermare, come ha fatto la Consigliera Andreoli” continua il Sindaco “che l’Amministrazione di Novi non ha sostenuto questo progetto è in prima battuta falso e in secondo luogo poco rispettoso dell’impegno (anche economico) che diversi commercianti, volontari delle associazioni e tecnici hanno investito per far sì che Novi potesse allestire le luminarie natalizie nonostante questo momento di crisi economica che ha coinvolto non solo le Amministrazioni Comunali ed i commercianti ma anche le stesse associazioni di volontariato.

Programma delle iniziative per Natale - (07/12/2011)

Con l’approssimarsi del Natale è particolarmente ricco il programma delle attività che il Comune di Novi di Modena, in collaborazione con la ProLoco “A. Boccaletti”, offre ai cittadini.
Si inizia sabato 11 dicembre con la commedia dialettale “Al büs ad la ciüsera” a cura dell’AVIS e con la festa di Natale presso il centro sportivo “I campetti” a cura dell’ANESER.
Venerdì 16 in sala civica “E. Ferraresi” è previsto il concerto degli auguri di Natale del Coro delle Mondine e si continua sabato 17 col “Baccanale”, cena a base di sapori trentini a cura dei Butasù.
Sabato 17 e domenica 18 non poteva mancare l’ormai classico appuntamento con la mostra di hobbisti “Il mercatino di Natale” presso la sala civica “E. Ferraresi” mentre le feste in piazza sono previste rispettivamente per domenica 18 a Novi, martedì 20 a Rovereto e Venerdì 22 a S. Antonio con la loro ricca offerta gastronomica a base di prodotti tipici della nostra terra, concerti e distribuzione di doni.
I concerti della Società Filarmonica Novese sono previsti per martedì 20 presso la Chiesa di Rovereto e giovedì 22 presso la sala civica “E. Ferraresi”.

Comunicato stampa costituzione Pro Loco Adriano Boccaletti - (07/12/2011)

Dopo più di un anno di lavoro dell’Amministrazione Comunale di Novi di Modena e delle Associazioni di volontariato del territorio è stata costituita la ProLoco “Adriano Boccaletti”.
La Pro Loco è la naturale evoluzione della Consulta Cultura ma con l'assunzione diretta della promozione e gestione degli eventi che le Associazioni aderenti propongono, operativa nella realizzazione delle attività, nella promozione di nuovi progetti e nella movimentazione delle attrezzature e delle strutture in uso per gli eventi che si svolgono sul territorio comunale.
Attualmente la Pro Loco, che alla unanimità ha deciso di intitolarsi in memoria dell’indimenticato artista novese Adriano Boccaletti, è composta da 23 associazioni che hanno eletto un consiglio direttivo, un Presidente, Manuela Rossi e un Vice Presidente, Gian Paolo Reggiani.
“In merito all’enorme lavoro portato avanti dalle associazioni di volontariato ed all’altissimo numero di iniziative proposte sul nostro territorio sono diversi anni che l’idea di fondare una Pro Loco aleggiava nell’aria” spiega la Presidente Manuela Rossi “L’esigenza quindi di creare un ente in grado di raccogliere e coordinare tutte queste attività, in un ottica di aiuto e collaborazione tra associazioni, ha visto la luce non a caso in questo periodo di crisi, che impegna tutti i soggetti coinvolti a ricercare la riduzione delle spese in una ottica di condivisione e di "messa in rete"dei progetti. L’alto numero di associazioni che vi hanno aderito è un segnale positivo e di consapevolezza delle opportunità che la Pro Loco rende disponibili alla comunità novese."
Fortemente sostenuta dall’Amministrazione Comunale, la Pro Loco si prefigge l'obbiettivo di dare nuovo impulso alle iniziative, siano esse quelle tradizionali e consolidate nel tempo, sia auspicabili nuove proposte e, come spiega il Sindaco Luisa Turci, “è fondamentale che le associazioni abbiano colto l’importanza di questo nuovo soggetto che le stimola e le impegna a collaborare tra loro, con una prospettiva larga, di territorio e di comunità, che fonda la sua ragion d'essere nel confronto e nella valutazione condivisa della migliore proposta per i cittadini”
“Particolarmente strategico è il rapporto che la Pro Loco avrà con l’Ufficio Cultura” spiega l’Assessore alla Cultura Giulia Olivetti “che ha svolto un ruolo importantissimo per promuoverne la costituzione. La collaborazione tra lo staff dell’Ufficio e quello della Pro Loco, composto anche dal segretario Angelo Preti e dal referente per le attrezzature Guerrino Rossato è condizione necessaria perché si possano ottenere buoni risultati già nell’immediato anche se, devo dire, segnali positivi ci sono già stati sia in riferimento al recente successo del Gran Galà delle Associazioni, sia in riferimento ai numerosi eventi previsti in occasione del Natale”.

Gran Galà delle Associazioni - edizione Dicembre 2011.

Questa Amministrazione, dall’anno 2008, ha dato il via ad un progetto, con cadenza annuale, volto a valorizzare l’impegno delle Associazioni di volontariato che operano nel proprio territorio e che contribuiscono a fornire servizi e attività per i cittadini nonchè momenti di incontro tra le persone.
Dopo il grande successo dello scorso anno dove sono state protagoniste le associazioni sportive, l’anno 2011 è dedicato al mondo del tempo libero.All’impegno delle Associazioni e dei Volontari dedicheremo una serata, aperta a tutta la cittadinanza, organizzata con la partecipazione della compagnia comica teatrale “Trop Seven”, che effettuerà uno spettacolo comico e della Società Filarmonica Novese che accompagnerà musicalmente l’evento.

Rischio idrogeologico del fiume Secchia - (23/11/2011)

Dopo il verificarsi degli straordinari eventi di piena del 24-25 dicembre del 2010 a cui ha fatto seguito una richiesta, da parte dei Sindaci dei Comuni dell’Asta del Secchia inviata a tutti gli enti preposti per poter definire una serie di incontri e dopo l’emergenza dichiarata a causa della piena del 16 marzo u.s., gli stessi si sono attivati per mettere in evidenza, nei confronti delle agenzie competenti, alcuni problemi strutturali nella manutenzione degli argini.
Nonostante tali azioni e le diverse segnalazioni che sono arrivate dai diversi uffici tecnici nei confronti di AIPO i problemi sollevati continuano a non essere risolti.
La mancata entrata in funzione delle casse di espansione di Campogalliano nonostante l’elevato livello idrometrico delle ultime piene; la mancanza, nelle aree a valle, di argini adeguati che comporta ogni anno abbondanti e persistenti esondazioni; la lentezza del deflusso delle ultime piene che porta il permanere di livelli idrometrici elevati per diversi giorni; le trafilazioni di acqua che possono creare pericolosi fontanazzi sono solo alcuni dei problemi che ormai da diverso tempo sono vengono segnalati ad AIPO dai Sindaci dei Comuni interessati dal passaggio del fiume Secchia.
A questo si aggiunga l’inaccettabile livello di manutenzione ordinaria del letto del fiume che non viene pulito da tempo e degli argini. Gli sfalci previsti sono realizzati in ritardo ed in misura insufficiente (ne servono almeno due all’anno), situazione che consente la proliferazione di tane di animali che possono minare la solidità delle arginature stesse, senza che poi ci sia il tempo per intervenire nella soluzione del problema.
Per tali ragioni pare evidente che le problematiche del corso del fiume nei territori della bassa pianura siano di tipo strutturale e finora non sono state affrontate con la dovuta determinazione, ponendo la popolazione residente ad un concreto rischio idrogeologico.
Si ritiene, proprio per la complessità del fenomeno, debba esserci una analisi complessiva, chiara e completa, tanto dell’evoluzione dell’alveo del Secchia quanto dei manufatti regolatori e delle sue criticità.
Tale studio, inoltre, deve essere una base per poter programmare, nel più breve tempo possibile, gli investimenti che si riterranno necessari per creare le condizioni di una maggior sicurezza con la consapevolezza che la prevenzione costa infinitamente meno dei danni prodotti da eventi catastrofici.

Nuova gestione del Centro Giovani di Novi di Modena - (15/11/2011)

Grandi novità in occasione della riapertura del Centro Giovani “GiòNovi” per l’anno scolastico in corso.
Innanzitutto la gestione del Centro è stata affidata alla Coop. LASER di Bomporto, che gestisce altri spazi giovanili all’interno della Provincia, con la quale si sta facendo un grosso lavoro di rete nei confronti delle agenzie educative del territorio tra cui la Scuola, i Servizi Sociali dell’Unione e il punto di ascolto per adolescenti Free-Entry.
Durante le aperture saranno presenti due educatori che si occuperanno da una parte di aiutare i ragazzi nello svolgimento dei compiti, dall’altra di favorire la loro aggregazione, stimolando la pratica di attività socializzanti, ricreative, sportive ed interculturali.
Inoltre grande peso è stato dato al ruolo delle famiglie che, per la prima volta, sono state coinvolte nella riapertura dello spazio attraverso l’invio di una specifica lettera, con cui si spiegano gli intenti e i servizi del centro, da parte dell’Assessore alle Politiche Giovanili Giulia Olivetti.
“Coinvolgere le famiglie dei ragazzi dagli 11 ai 16 anni” spiega l’Assessore “ha per noi non solo uno scopo informativo ma con questo gesto intendiamo comunicare alle stesse che rappresentano una fondamentale e necessaria collaborazione per la buona riuscita di questo progetto”.
Lo spazio giovani inizierà le proprie attività Giovedì 17 novembre e rimarrà aperto nei pomeriggi di martedì e giovedì dalle 15.00 alle 18.00 fino alla fine dell’anno scolastico.

Controlli su laboratori cinesi - (15/11/2011)

Il controllo di alcuni laboratori cinesi di grandi dimensioni presenti sul territorio di Novi di Modena è scattato nei giorni scorsi ad opera dei Carabinieri e degli agenti della Polizia Municipale di Novi di Modena, unitamente a personale dell’ispettorato del lavoro e dell’Asl.
Durante i controlli gli appartenenti alle Forze dell’ordine hanno provveduto ad identificare 30 persone. Inoltre hanno elevato una maxi sanzione di 1600 euro a carico di un cittadino cinese perché ospitava 5 connazionali senza aver dato la necessaria comunicazione all’autorità di pubblica sicurezza.
Ulteriori sanzioni sono scattate ad opera dell’Asl sui laboratori per mancanza dei requisiti di sicurezza previsti dalle vigenti norme.
Durante i controlli si sono riscontrati anche abusi edilizi per i quali i competenti uffici comunali applicheranno le sanzioni previste dai regolamenti urbanistici comunali

L’autunno porta a Novi l’evento FATTO IN ITALIA - (02/11/2011)

Cinquanta banchi, una sola grande offerta. E’ la ricetta vincente dell’evento FATTO IN ITALIA, che domenica 6 novembre torna ad animare il centro storico di Novi di Modena dopo il grande successo dello scorso anno, riportando nel comune della Bassa la qualità dei suoi prodotti.
Dalle 8.00 del mattino gli operatori del Consorzio Il Mercato saranno coi i loro banchi nella Piazza del Municipio e lungo le vie del paese, per fare compagnia ai cittadini di Novi fino ad ora di cena con il loro vasto assortimento merceologico.
Inoltre, all’evento, partecipano anche i Commercianti di Novi che, attraverso l’apertura straordinaria dei propri esercizi e con stand e banchi gastronomici proposti all’interno della zona mercato, allieteranno il passeggio dei partecipanti con proposte interessanti e prodotti tipici.

Inizio corsi di alfabetizzazione a Novi e Rovereto - (10/10/2011)

Lunedì 17 e martedì 18 ottobre partiranno due corsi di alfabetizzazione primaria: uno a Novi di Modena e l’altro presso la Frazione di Rovereto. I corsi, fortemente voluti dall’Amministrazione e gestiti dalla Cooperativa “Il Mantello” di Carpi, daranno la possibilità a circa una quarantina di stranieri di ricevere le nozioni necessarie per poter iniziare a scrivere ed esprimersi in italiano.
“Questi corsi non sono i primi che andiamo a promuovere” afferma il Sindaco Luisa Turci “Già da diversi anni, in collaborazione prima con alcune associazioni di volontariato e poi con la Cooperativa “Il Mantello”, abbiamo promosso dai tre ai quattro corsi all’anno. Le iscrizioni, soprattutto presso il territorio di Novi sono sempre state numerose e, negli ultimi anni, abbiamo avuto riscontri positivi. Innanzitutto la frequenza ai corsi si va sempre più stabilizzando ma è in relazione alla partecipazione femminile, cioè la fascia più debole dal punto di vista linguistico, che abbiamo avuto grossissimi risultati passando da una partecipazione quasi pari a zero dei primi anni a quasi l’80% di partecipazione femminile del corso conclusosi nel giugno scorso. Per quelli che partiranno, pur essendo proposti in un orario serale, più della metà degli iscritti sono donne. Segnali questi estremamente positivi che fanno sperare per un diverso ruolo della donna all’interno di queste famiglie”.
“I corsi che andiamo a proporre non sono solo legati all’apprendimento della lingua” spiega il Sindaco “ma sono momenti in cui gli stranieri iniziano a conoscere il territorio che li circonda, si tratta di una forma di apprendimento contestualizzato dove gli insegnamenti sono sempre calati all’interno dell’esperienza del vivere quotidiano. In sostanza verranno date informazioni e conoscenze su come relazionarsi con le altre persone, fare la spesa, sostenere un elementare colloquio di lavoro, effettuare la raccolta differenziata dei rifiuti e inoltre verranno illustrati i principali uffici pubblici del territorio e le loro funzioni specifiche, dall’anagrafe alla scuola, dalla biblioteca ai CUP medici. Questa ci sembra la migliore strategia di insegnamento perché dà strumenti concreti da poter spendere all’interno della nostra comunità, così fortemente coinvolta dal punto di vista dell’integrazione”.

Comunicato stampa Comune di Novi - Fera d’Utober - (02/10/2011)

Riparte anche quest’anno, da venerdì 7 a lunedì 10 ottobre, la tradizionale “Fera d’Utober”, ormai giunta alla sua ventisettesima edizione.
Questo evento di cultura, folclore, spettacoli, gastronomia e curiosità, che coinvolge tanti cittadini e membri dell’associazionismo novese, oltre ai tipici stand gastronomici sui prodotti della nostra terra, alle mostre e alle esibizioni delle associazioni prevede, per quest’anno, alcune importanti novità.
Si parte, nella serata di venerdì 7, con una sfilata di abiti da sera presso la Sala Civica “E. Ferraresi” e si continua, sabato 8, con la “Serata d’Autunno”, la Notte Bianca Novese dove sarà possibile mangiare in piazza polenta e risotto ed assistere ad eventi e concerti lungo le vie del paese.
“Saranno due le grandi novità di quest’edizione” spiega il Sindaco Luisa Turci. “La prima, in occasione del mese dedicato alla prevenzione oncologica, consiste nell’illuminazione di rosa di una facciata del Municipio, come testimonianza della partecipazione del Comune di Novi alla Campagna Nazionale “Nastro Rosa” per ricordare a tutte le donne l’importanza di partecipare ai programmi di screening dei tumori femminili. Questo impianto luminoso sarà inaugurato nella serata di sabato 8 si protrarrà per tutto il mese di ottobre”.
“La seconda” continua il Sindaco “sarà la rievocazione storica della Battaglia di Novi del 5 marzo 1831, un modo diverso di raccontare il nostro passato e di ricordare insieme le nostre radici. Per le vie del paese, durante la mattinata di domenica 10 ottobre, saranno proposte alcune teatralizzazioni degli scontri a fuoco con cui i novesi si ribellarono ai soldati austriaci mentre nel pomeriggio ci sarà la vera e propria rievocazione della battaglia che prevede anche la parata delle truppe e la presentazione dei gruppi storici”.
Da non dimenticare, in chiusura della manifestazione, la tombolata in piazza prevista per la serata di lunedì 10 ottobre.

Adesione del Comune di Novi di Modena al "Fondo rotativo per il sostegno agli investimenti in innovazione delle imprese"- (20/09/2011)

Il Comune di Novi di Modena durante la seduta consiliare del 15 settembre u.s. ha rinnovato, con 20 voti favorevoli e 1 contrario (CDL Novi) la propria adesione al "Fondo rotativo per il sostegno agli investimenti in innovazione delle imprese".
Tale fondo, costituito nel 2005 dalla Provincia di Modena, dalla Camera di Commercio, da una Unione dei Comuni, dal Comune di Modena e da Undici Comuni della Provincia tra cui quello di Novi di Modena, punta a sostenere finanziariamente i progetti di innovazione tecnologica e commerciale delle piccole e medie imprese modenesi nel settore manifatturiero e dei servizi alla produzione.
“La sinergia creata tra i diversi enti fondatori” spiega il Sindaco, con delega agli interventi economici, Luisa Turci “darà la possibilità, alle imprese che avranno superato una specifica valutazione da parte della commissione giudicatrice, di poter ottenere un finanziamento non superiore a 200.000 euro e non inferire a 25.000 per la durata di 48 mesi con rimborso al tasso dell’1 per cento”.
“Sono state 3 le imprese del Comune di Novi di Modena che negli anni scorsi hanno usufruito di questa possibilità ed è mia forte convinzione” continua il Sindaco “che, in questo periodo di forte crisi, tale provvedimento rappresenti una possibilità concreta e tangibile, data a tutte le piccole e medie imprese del nostro territorio che intendano investire sul proprio futuro”.

Incontro con Sindaco e Presidente dell’Unione Luisa Turci per la costituzione della “Consulta dei cittadini stranieri” delle Terre d’Argine - (19/09/2011)

“La partecipazione attiva dei cittadini immigrati alla vita delle nostre comunità è un obiettivo ed un investimento per il futuro” spiega il Sindaco e Presidente Luisa Turci “Per questo stiamo lavorando per costruire un organo di rappresentanza, una consulta mista, in seno all’Unione dei Comuni, che prevede la partecipazione di associazioni italiane e straniere”.
“Questo sarà un primo passo” continua “per promuovere i principi di uguaglianza e pari dignità della popolazione e di integrazione dei cittadini stranieri. A questo proposito abbiamo fissato una serie di incontri, aperti alla cittadinanza, per discutere in ogni Comune i principi e le disposizioni per la costituzione ed il funzionamento di tale organo che, essendo all’interno delle Terre d’Argine, raccoglierà esponenti da Carpi, Novi, Soliera e Campogalliano. Il primo incontro si terrà nella serata di Mercoledì 28 settembre alle ore 21.00 presso la Sala Civica Ferraresi a Novi di Modena”.

Ripetitore di via Curiel a Rovereto, la risposta del Sindaco - (08/09/2011)

In merito all’installazione, presso il parcheggio del centro sportivo di via Curiel a Rovereto, di un ripetitore per telefoni cellulari che nei giorni scorsi ha destato preoccupazione nei residenti, vogliamo prima di tutto tranquillizzare i cittadini” spiega il Sindaco Luisa Turci Il progetto dell’impianto ha ricevuto il parere favorevole da parte dell’Azienda USL e di ARPA; in particolare quest’ultima ha valutato - come siano assolutamente rispettati sia i valori limite previsti dalla normativa nazionale vigente in materia di limiti di esposizione ai campi elettromagnetici, sia i valori di attenzione e l’obiettivo di qualità in riferimento alle strutture scolastiche e sportive. In base a tali valutazioni possiamo perciò affermare che non sussiste alcun pericolo per la salute pubblica.
La tecnologia in uso attualmente per questi impianti garantisce un alto livello di sicurezza, tant’è vero che i ripetitori li possiamo vedere posizionati anche su condomini, come a Carpi.
Pertanto, pur comprendendo i timori e le perplessità che tale opera può destare nella popolazione, non ci sono rischi di alcun genere per la salute pubblica”.
L’Amministrazione Comunale intende sottolineare che tali opere sono soggette alla c.d. Legge Gasparri del 2003 che li ha assimilati agli interventi di urbanizzazione primaria e qualificate come infrastrutture di servizio pubblico.
Quando è pervenuta al Comune la richiesta da parte del gestore di installare un ripetitore nella zona del centro sportivo abbiamo valutato il posizionamento più congruo, tenendo conto che la scelta di posizionamento territoriale è del gestore e che, fatto salvi i pareri positivi di Asl e Arpa a tutela della salute pubblica, il richiedente ha diritto alla autorizzazione.
Di fatto la legge Gasparri ha liberalizzato la materia e consente ai gestori ampia facoltà di scelta per posizionare i ripetitori, sia su aree pubbliche che private, pertanto la zona individuata, già interessata dalla cabina Enel, a ragionevole distanza dal campo di calcio, nella zona parcheggio è stata valutata idonea e quindi autorizzata.

Mercato Contadino a Novi di Modena - (07/09/2011)

Si è conclusa in questi giorni la fase sperimentale dell’apertura del Mercato Contadino presso il Comune di Novi di Modena; l’attività, inaugurata un anno fa, ha coinvolto circa una quindicina di aziende agricole e ha avuto un buon riscontro, sia in termini di afflusso di pubblico sia dal punto di vista della soddisfazione delle imprese che vi partecipano.
Inoltre, gli stessi commercianti di Novi affermano che la presenza del mercato, durante la mattinata del giovedì, ha contribuito a ravvivare la via con il transito di tanta gente che passa in rassegna sia le bancarelle che le vetrine degli esercenti
Soddisfazione è stata manifestata dalla Amministrazione di Novi e dal Presidente dell’associazione “ Dalla Terra Alla Tavola”, Massimo Pellacani, che gestisce ed organizza i Mercati Contadini nel territorio dell’Unione delle Terre d’Argine.
“L’iniziativa si è consolidata nel tempo, raccogliendo sempre più consensi sia da parte del pubblico sia dei commercianti” dichiara il Sindaco Luisa Turci
“L’idea strategica ed oggi vincente del mercato” continua il Sindaco “sta non solo nel creare nuove possibilità di acquisto da parte dei consumatori ma anche nella promozione dei prodotti tipici della nostra terra, portati praticamente a chilometro zero sulle tavole dei novesi con inevitabili ricadute positive dal punto di vista dell’impatto ambientale. Il progetto, che inoltre aiuta la cittadinanza a riscoprire il centro storico dando un concreto sostegno alle vendite dei commercianti, è stato perciò confermato stabilmente. L’auspicio è che col passare del tempo diventi sempre più un appuntamento non solo commerciale ma anche conviviale della popolazione novese, un momento cioè in cui si esce di casa non solo per fare la spesa ma anche per incontrare altra gente e fare quattro passi lungo corso Marconi”.

Al via i lavori per la nuova palestra - (10/08/2011)

Come previsto i lavori di costruzione della nuova palestra sono iniziati utilizzando lo spazio necessario all’accantieramento dell’opera nella parte nord del vecchio campo sportivo “Sirio Sarti” mentre è stata lasciata a disposizione dei cittadini e degli sportivi la restante area sud.
L’Amministrazione ha concordato con la società Unione Sportiva Novese l’uso di quest’ultima area e il relativo spostamento delle porte di calcio per continuare a consentire gli allenamenti calcistici, da parte di coloro che fino ad oggi hanno usufruito del vecchio campo.
La nuova palestra è attesa da molti anni e consentirà di rispondere alle esigenze sia delle scuole che delle famiglie novesi, nonchè di tutti coloro che vorranno praticare attività sportiva, soprattutto in riferimento a quelle discipline, come la pallavolo e il basket, che a Novi non hanno mai trovato grande possibilità di espressione.
“Sottolineando che l’Amministrazione non ha previsto nessuna alienazione dell’area al fine di costruire villette o di altri immobili” dice il Sindaco Luisa Turci “Vorrei specificare che l’attuale e obsoleta palestra sarà demolita una volta terminata quella nuova, consentendo l’ampliamento della Scuola Media, già ora in carenza di spazi, al fine di migliorare ulteriormente l’offerta didattica. Ritengo quindi che il progetto presentato veda come principali beneficiari proprio le famiglie novesi che, una volta terminata l’opera, potranno avere dei benefici sia dal punto di vista dell’offerta sportiva sia da quello del miglioramento degli spazi didattici”.

Novi: l’Amministrazione Comunale è decisa a far luce su un grave episodio di danneggiamento della proprietà pubblica - (05/09/2011)

Questa mattina tecnici del Comune di Novi di Modena si sono presentati presso la locale stazione dei Carabinieri per denunciare l’azione vandalica e spregiudicata compiuta da persone, ancora non identificate, a danno di due splendidi esemplari di Bagolari.
Si tratta di due alberi, fino a poco tempo fa sanissimi e robusti, presenti nel Parco pubblico di Rovereto s/Secchia (di fronte al Cimitero) luogo di ritrovo per bambini, giovani e anziani e molto amato dai roveretani, ma non da tutti evidentemente.
I fatti: sabato scorso un operaio del comune in servizio presso il parco si accorgeva che le due piante in questione, ormai quasi completamente defogliate, presentavano diversi fori da trapano alla base del tronco, alcuni più datati e parzialmente camuffati, altri con buona probabilità della notte precedente, utilizzati, ne abbiamo purtroppo la convinzione, per iniettare sostanze tossiche. Un gesto vergognoso compiuto da qualcuno che aveva l’evidente obiettivo di provocare la morte delle piante per essiccamento.
Qualcuno che forse pensa che il danno ambientale non sia un reato e che il verde non sia un bene prezioso da preservare.
Il danno certamente è fatto, danno ambientale ed economico, considerato che il comune sarà costretto all’abbattimento con mezzi onerosi per evitare la caduta delle stesse e, anche in caso di reimpianto, occorreranno altri trent’anni per ottenere esemplari di quelle dimensioni.
L’Amministrazione ha chiesto agli agenti della polizia amministrativa, chiamati sul posto dall’operaio comunale per un primo sopralluogo, di fare un dettagliato resoconto di quanto rilevato anche al fine di fornire in sede di denuncia tutte le informazioni utili a trovare il colpevole o i colpevoli di tanta stupidità.
Non vogliamo far passare nel silenzio questo episodio, non solo perché è un preciso dovere dell’Amministrazione pubblica, ma perché lo dobbiamo a tutti quei cittadini che amano e rispettano il “bene pubblico”, in primo luogo ai volontari del verde che proprio a Rovereto collaborano da anni con il personale del comune per mantenere in salute i parchi pubblici e preservare il patrimonio verde. 

Festa della Rana - (01/09/2011)

Dal 5 al 15 agosto ARCI Taverna e ARCI Contromano organizzano la XXI edizione della Festa della Rana. L’iniziative prevede l’apertura del ristorante con menù a base di rane presso la sala “Taverna” in via Bigi Veles, 4 mentre per le serate di sabato 6 e 13 e di domenica 7 e 14 si danzerà al Parco della resistenza con la musica di “DJ Angelo”. Inoltre è prevista per venerdì 12 una serata musicale presso via Zoldi con musica e aperitivo per i più giovani.

Festa della Birra di Novi – XII Edizione - (19/07/2011)

Riparte anche per quest’anno la tradizionale “Festa della Birra” presso il Parco della Resistenza. Tutte le sere dal 21 al 31 luglio i ragazzi dell’Associazione “BUTASU” proporranno spettacoli gratuiti e servizio ristorante.
Tante le novità di quest’anno tra cui il torneo di “Soft Dart” previsto per venerdì 22 mentre mercoledì 27 si esibirà la band “Smooth Criminal”, l’unica in grado di ricreare l’atmosfera e l’impatto di un concerto del “Re del Pop” Michael Jackson. Non poteva mancare l’esibizione dei “Novi Dream Men” prevista per venerdì 29 che, accompagnati dal gruppo “Tirabuson” si esibiranno in sketch comici, balletti e tanto altro.

Iniziative del Comune di Novi di Modena - (11/07/2011)

Martedì 12 luglio (il giorno successivo in caso di maltempo) presso il Parco della resistenza alle ore 21.00 si terrà il concerto della Filarmonica Novese con la partecipazione straordinaria della “Scuola di danze ottocentesche” di Mirandola.
Il Circolo Culturale “L’Aquilone” propone per mercoledì 13 luglio alle ore 21.00 presso la Sala Civica “F. De Andrè” di Rovereto l’iniziativa “Una sera d’estate con … l’autore”. L’evento, che ha come tema principale la vita e le opere di Francesco Guccini, prevede alcuni racconti da parte di Odo Semellini e intermezzi musicali di Gianluca Magnani (voce e chitarra dei Flexus).

Iniziative del Comune di Novi di modena per la settimana - (04/07/2011)

Venerdì 8 luglio alle ore 21.00 presso il Caseificio Razionale Novese si terrà l’ormai classico concerto della rassegna “I Concerti della Via Lattea” che da svariati anni coinvolge anche il nostro Comune. Dopo l’esibizione del gruppo “Ensemble e i filarmonici” seguirà un ricco buffet, ingresso gratuito.
Giovedì 7 luglio alle ore 21.30 presso la sala civica “Fabrizio de Andrè” ci sarà la prima delle 4 videoproiezioni di audiovisivi proposte dal Circolo Fotografico di Rovereto “Imago Roverfotoclub” sul tema del viaggio per la rassegna “GioveDIA”. Tibet, il fiume Danubio, Madagascar, Giordania sono le mete proposte per l’iniziativa che continuerà anche giovedì 14, 21 e 28 luglio.

Assemblea Pubblica per presentazione manutenzione straordinaria Statale Provinciale 413 - (27/06/2011)

Giovedì 30 giugno alle ore 21.00 si terrà, presso la Sala Civica “E. Ferraresi” di Novi di Modena, un assemblea pubblica per presentare il progetto di intervento sulla SP 413 Novi - Carpi per un tratto di circa 3 km che andrà da Ponte Pietra all’intersezione con via Valle (zona Turbogas).
L’Ing. Alessandro Manni, Dirigente Area Lavori Pubblici e Trasporti della Provincia di Modena, dopo un’introduzione da parte del Sindaco di Novi Luisa Turci, esporrà le caratteristiche principali del progetto alla cittadinanza: un progetto con caratteristiche di forte innovazione e mai in precedenza utilizzato nel nostro territorio.
L’intervento, infatti, è stato scelto dopo una attenta serie di valutazioni geologiche e ambientali svolte attraverso carotaggi del terreno e analisi del sottosuolo per consentire il massimo risultato con il minimo impatto ambientale, sia dal punto di vista geologico che da quello della mobilità stradale.
L’uso di un composto resinoso, particolarmente sfruttato nel Nord Europa, consentirà di intervenire minimizzando l’impatto sul territorio e di evitare la chiusura della provinciale consentendo la circolazione stradale a senso unico alternato.
L’intervento su questa strada, è stato fortemente voluto dall’Amministrazione Comunale di Novi che, assieme al Comune di Carpi, già dal 2008 aveva richiesto alla Provincia di Modena un impegno preciso in tal senso.
La SP 413 è una strada storica di collegamento verso Modena e i flussi di traffico sono rilevanti, sia per il pendolarismo dei lavoratori che per il trasporto di merci delle imprese insediate nell’area ed essendo il tratto oggetto dell’intervento il più compromesso le Amministrazioni di Novi e di Carpi registrano con soddisfazione la opportunità di risolvere adeguatamente queste annose carenze.

Iniziative del fine settimana - (20/06/2011)

Un fine settimana all’insegna della gastronomia e dello spettacolo per il Comune di Novi di Modena. Si inizia venerdì 24 giugno a Novi, con la VII edizione della “Cena della Guasà”, la tradizionale tavolata allestita lungo Corso Marconi. L’iniziativa, organizzata dall’Associazione dei Commercianti “A Novi c’è” e dall’ANESER, prevede presso il portico del Municipio una degustazione per il concorso per il miglior nocino fatto in casa
Anche a Rovereto non mancheranno le iniziative poiché, venerdì 24 giugno, sarà inaugurata la II edizione della “FESTAINCANTO”, una quattro giorni di musica suoni, canti, balli e sapori organizzata dalle associazioni roveretane presso la piazza del paese.

Iniziative – Comune di Novi di Modena - (06/06/2011)

Fiera di S. Antonio in M.llo, 11/13 giugno. Quest’anno, oltre ai classici stand gastronomici e spettacoli musicali danzanti, sono previste per sabato una gara di “Agility dog” e il secondo “Gran Galà del pesce” in collaborazione con l’AVIS di Comacchio. Si continua domenica con un ritrovo motociclistico ed il mercato straordinario per le vie del paese e si concluderà, lunedì, con una grande tombolata in pazza.
“Concerto in Villa”, sabato 12 giugno. Presso lo splendido parco di “Villa delle Rose” che farà da cornice all’evento, alle ore 21.15 il Maestro Gualberto Gelmini, con il gruppo “I Rigo Alternando” interpreterà brani tratti da famose colonne sonore. La serata, organizzata col patrocinio del Comune di Novi, è proposta dal Circolo Vittorio Lugli.

Iniziative del Comune di Novi di Modena - (30/05/2011)

Giovedì 2 giugno, in occasione della Festa della Repubblica e del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, si terrà lo spettacolo “Oh mia Patria sì bella”, una serata di canti, musica e letture. L’evento, patrocinato dal Comune di Novi di Modena e organizzato dalle associazioni “Società Filarmonica Novese”, “Coro delle Mondine di Novi di Modena” e “Università Liberetà Natalia Ginzburg”, si terrà presso piazza I Maggio alle ore 21.00 e in caso di maltempo sarà spostato presso la sala Civica “E. Ferraresi”.

Ritorna dal 4 al 18 giugno, presso il campo sportivo “Sirio Sarti”, l’ormai classico appuntamento della stagione estiva novese, con la diciassettesima edizione del Memorial “Monia Franciosi”. Particolarmente fitta è l’offerta di intrattenimento sportivo con due tornei di calcio a 7 (uno maschile e uno femminile), una dimostrazione di rugby under 12 e una gara di minicross aperta ai ragazzi dai 7 ai 12 anni. Tanta gastronomia tradizionale grazie all’apertura di uno stand-ristorante in grado di servire dagli antipasti ai dolci. Il tutto sarà accompagnato da una fitta rete di spettacoli musicali che spaziano dal blues al rock, dalla disco anni ’80 alle cover di grandi successi.
Il ricavato dell’attività sarà devoluto in beneficenza all’AIL di Modena “Sezione Luciano Pavarotti”

Domenica 5 giugno il centro storico di Rovereto s\S ospiterà per tutto il giorno il Mercato “Fatto in Italia”. L’evento, patrocinato dal Comune di Novi di Modena e proposto dal consorzio “Il Mercato”, ha trovato la collaborazione dell’Associazione dei Commercianti di Rovereto che ha organizzato un’apertura straordinaria dei propri esercizi e dell’associazionismo del paese che curerà uno stand gastronomico.

La solidarietà senza muri e confini - (23/05/2011)

Venerdì 27 maggio alle ore 21.00 presso la Sala Civica “E. Ferraresi”, l’Associazione “AUSER - Sezione di Novi di Modena” presenta l’iniziativa “La solidarietà senza muri e confini”, si parlerà con Rita Tassoni di “ONG Nexus E.R.” degli interventi in Saharawi ed Eritrea della rete “AUSER – Emilia Romagna”.

Rassegna “principi ricostituenti – art. 3” - (20/05/2011)

Presentazione generale
Il Comune di Novi di Modena ha organizzato, nell’ambito della rassegna “Principi Ricostituenti” curata dall’Unione delle Terre d’Argine con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, un ciclo di iniziative che vertono sull’art. 3 della Costituzione Italiana.
L’art. 3 sancisce che “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali”, perciò le citate iniziative sono incentrate in modo particolare sul tema dell’interculturalità.
L’iniziativa di apertura
La prima, intitolata “La nuova società multiculturale”, si terrà martedì 24 maggio alle ore 21 in sala civica “E. Ferraresi” a Novi di Modena e vedrà il teologo Brunetto Salvarani e il sociologo Adel Jabbar confrontarsi sul tema del dialogo fra culture e religioni diverse. La serata è organizzata in collaborazione con la sezione di Novi dell’Università della Libera Età “Natalia Ginzburg”.
Le prossime iniziative
La rassegna continuerà mercoledì 8 giugno alle ore 21 nel cortile della delegazione municipale di Rovereto con il concerto denominato “Mare Nostrum: viaggio tra i suoni mediterranei” durante il quale a esibirsi saranno i musicisti Gianluca Magnani, Mario Sethl e Vangelis Merckuris. La serata è organizzata in collaborazione con l’associazione culturale “L’Aquilone”.
Il ciclo si concluderà domenica 19 giugno quando verrà inaugurata, alle ore 10,30 in sala civica “E. Ferraresi” a Novi di Modena, l’installazione “Italia, ritratto di un paese” e verrà proiettato il reportage realizzato dalla fotografa Marzia Lodi sulle comunità di stranieri presenti sul nostro territorio. L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio della Regione Emilia-Romagna.

Settimana della Musica - (19/05/2011)

Al via la seconda edizione de “La Settimana della Musica”, una cinque giorni organizzata dalla Società Filarmonica Novese presso il Piazzale, davanti alla propria sede, in viale Vittorio Veneto a Novi.
Si inizia mercoledì 18 maggio con le cover del gruppo “I Fuoriclasse” mentre per giovedì 19 sono previste musiche jazz e medievali a cura, rispettivamente, dei “Tortellini ritmici” e della “New Orazio Simphony”.
La serata di venerdì 20 sarà dedicata alla musica rock e blues con i gruppi “Funky Monkey”, “Time Warped” e Texas Food”, mentre per sabato 21 maggio è prevista l’esibizione del “Corpo Bandistico Giacomo Rossini” di Lama Mocogno.
La conclusione della manifestazione sarà dedicata ai più piccoli, domenica 20 maggio alle 10.30 e alle 16.30, con saggi e concerti a cura degli allievi della scuola di musica, della mini-band e della “Young Wind Band”.

Festa delle Prime Rose - edizione 2011- (09/05/2011)

Al via la tradizionale mostra biennale di rose recise organizzata dal Circolo Naturalistico Novese e dalle altre associazioni del Comune di Novi di Modena.
Quest’anno si prevede un’edizione particolarmente ricca di eventi che inizierà venerdì 13, alle ore 21.00, con una serata dedicata alle musiche degli anni ’60 e ’70 curata dal maestro Gualberto Gelmini e con la mostra “Beat and melody” a cura del Circolo “Vittorio Lugli” allestita presso la sala civica “E. Ferraresi” che rimarrà aperta fino a domenica 15.
Sabato 14, presso la sala civica “E. Ferraresi” alle ore 21.00, ci sarà la presentazione del libro “Con i piedi nell’acqua” di Manuela Rossi e a seguire concerto del “Coro delle Mondine”.
Per domenica 15 è prevista l’esposizione delle rose recise e tanti altri eventi tra cui mostre, letture presso Parco della Resistenza, concerti, gare ciclistiche, esibizioni e gastronomia.

Il cappotto che fa la differenza “Vesto Casa”, al via i Gruppi di Acquisto Solidali per l’isolamento termico degli edifici - (09/05/2011)

Riqualificare l’‘involucro’ di casa propria “chiavi in mano” affidandosi ad aziende esperte, a condizioni economiche vantaggiose si può. Chi è in grado di realizzare questi interventi, come e a quale prezzo e per quali vantaggi? Questi sono gli interrogativi ai quali daranno risposta gli incontri organizzati dall’Agenzia per l’Energia e lo Sviluppo Sostenibile di Modena nell’ambito del progetto ‘Vesto Casa’, che si terranno in diversi comuni della nostra provincia, fra questi quello di Novi di Modena, giovedì 12 Maggio, ore 20.30, presso la Sala Civica Ezio Ferraresi, Piazza I maggio.
L’operazione “Vesto Casa”, finanziata dal Progetto Europeo “EnercitEE” e dalla Regione Emilia-Romagna ha come obiettivo primario quello di promuovere la riqualificazione energetica degli edifici, attraverso gli interventi sugli involucri edilizi non isolati termicamente, secondo la filosofia dei Gruppi di Acquisto Solidali (GAS).
Gli incontri che si terranno nei diversi comuni della Provincia, coinvolgeranno tutta la cittadinanza e saranno tenuti da un progettista e da un tecnico Aess esperti in materia di cappotti termici e mireranno a rispondere con dati e risultati certi ai dubbi e alle perplessità dei cittadini legati ad esempio all’impatto finanziario dell’intervento, alla sua affidabilità nel tempo e alle difficoltà che si potrebbero incontrare nell’individuare le imprese di costruzioni più adatte e competenti. Scopo di “Vesto Casa” sarà quindi quello di favorire la diffusione della riqualificazione energetica degli edifici proponendo prodotti e servizi di qualità per interventi ‘chiavi in mano’, a condizioni economiche vantaggiose grazie all’economia di scala creata, dando possibilità concrete e garanzie a tutti i cittadini interessati a sostenere questo investimento, economico ed ecologico.

Attività del Comune di Novi di Modena - (02/05/2011)

Giovedì 5 maggio alle ore 21.15 presso la sala Civica “E. Ferraresi” in Piazza I Maggio si svolgerà un concerto dal titolo “Musicagiovani” di soli fiati, organizzato dalla società Filarmonica Novese, dal Circolo Culturale “V. Lugli” in collaborazione con l’Istituto Superiore di Studi musicali “Vecchi e Tonelli” di Modena. Ingresso libero.
L’Università della libera età “Natalia Ginzburg” e l’Associazione Culturale “L’Aquilone” di Rovereto presentano, venerdì 5 maggio alle ore 21.00 presso la Sala Civica “F. De Andrè” di Rovereto, la ricerca sulla Famiglia Testi e sugli altri protagonisti novesi e roveretani del Risorgimento realizzata dal Gruppo Storico Novese.
L’attività, patrocinata dal Comune di Novi di Modena, rientra nella rassegna “Principi ricostituenti” sulle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia.

I maggio di Festa nel Comune di Novi di Modena - (26/04/2011)

Il Comune di Novi di Modena, in collaborazione con le associazioni Circolo Naturalistico Novese, Gruppo Trattoristi Novesi e del gruppo podistico “Quelli di Novi”, propone un I Maggio di festa all’insegna dello sport e del relax.
Si comincia alle ore 9.00 con la 17^ edizione dell’ormai tradizionale “Camminata delle Siepi” con partenza e arrivo da Piazza I Maggio che prevede diversi percorsi adatti a tutti i partecipanti.
A seguire ci sarà la sfilata dei trattori per le vie del paese che, terminato il percorso, sosteranno in esposizione presso la piazza I Maggio per tutto il pomeriggio.
Sarà l’iniziativa “150 anni di Resega” a portare avanti il divertimento dalle 14.30 fino al tramonto. Presso la corte Bellaria si potranno effettuare visite guidate all’interno delle siepi protette per ammirare le querce secolari e sarà inoltre possibile ascoltare musica dal vivo, ammirare una mostra di pittura e diversi intermezzi teatrali nonché effettuare il “battesimo della sella” con il Circolo Ippico “La Rocchetta”.

Al capolinea l’inchiesta sull’abbandono dei pneumatici - (18/04/2012)

Una lunga e complessa indagine in materia di reati ambientali è stata condotta nei mesi scorsi dagli agenti della Polizia Municipale dell’Unione Terre d’Argine dipendenza territoriale di Novi di Modena -.
L’attività, nata grazie alla segnalazione di alcuni cittadini ha permesso di individuate due discariche abusive di pneumatici usati, scaricati presso corti coloniche disabitate del territorio di Novi.
L’abbandono di gomme usurate non è certo una novità in territori rurali come quello di Novi, ma la grande quantità riscontrata della Municipale non aveva mai avuto riscontri in precedenza.
Le tipologie e le marche degli oltre 300 pneumatici nonché il loro stato di abbandono, ricostruito attraverso l’analisi degli elementi depositati su di essi dal passare delle stagioni, ha supportato la tesi della discarica.
Un luogo individuato appositamente per liberarsi di rifiuti speciali e ingombranti senza sostenere costi, effettuato in momenti diversi e in tutta tranquillità, lontano da occhi indiscreti, perché in aperta campagna.
L’attività investigative degli agenti della Polizia Municipale, coadiuvate nella prima fase anche dalla Polizia Provinciale, ha prodotto una copiosa quantità di prove poi trasmesse alla Procura della Repubblica di Modena.
L’analisi degli elementi raccolti ha permesso alla A.G. di individuare un responsabile e di delegare alla Polizia Municipale l’esecuzione del sequestro penale delle due discariche.
Il responsabile dovrà rispondere ora di attività di gestione di rifiuti non autorizzata e del conseguente abbandono o deposito in modo incontrollato degli stessi.

Assemblea pubblica Progetto Autostrada Regionale Cispadana - (15/04/2011)

L’Amministrazione Comunale di Novi ha indetto, per mercoledì 20 c. m. alle ore 21.00 presso la sala civica “E. Ferraresi”, un’assemblea pubblica di confronto sul progetto preliminare dell’Autostrada Cispadana.
“Siamo all’inizio di una fase delicata e importante di questo progetto. Informare i cittadini, confrontarsi sulle proposte di miglioramento che i Comuni stanno portando in conferenza preliminare è indispensabile. Ricercare convergenze e soluzioni che tengano conto del territorio, dell’inserimento paesaggistico e dell’impatto delle infrastrutture è fondamentale per il nostro Comune”.
Il Sindaco Luisa Turci non sottovaluta le problematiche e i timori che stanno manifestando una parte dei cittadini attraverso le associazioni ambientaliste locali e, complessivamente, la necessità di fornire ogni informazione utile che dia conto dello Assemblea pubblica Progetto Autostrada Regionale Cispadana stato del progetto, dei tempi e delle procedure relative alla Conferenza dei Servizi sul progetto preliminare, delle risposte alle questioni relative al passaggio della infrastruttura in territorio novese che, l’Amministrazione, ha posto alla Regione Emilia Romagna attraverso un ordine del giorno approvato in Consiglio Comunale.
Un incontro dunque che l’Amministrazione ritiene indispensabile per dare conto ai cittadini, alle imprese e alla comunità tutta di un’opera importante, necessaria al collegamento dell’Area Nord della Provincia di Modena con la rete infrastrutturale nazionale.

Assemmblea pubblica autostrada cispadana - (13/04/2011)

Mercoledì 20 aprile, presso la sala civica “E. Ferraresi”, alle ore 21.00 l’Amministrazione Comunale invita la cittadinanza a partecipare all’assemblea pubblica sull’autostrada Cispadana. Interverrà il Sindaco Luisa Turci

Presentazione ricerca sulla famiglia Testi

L’Università della libera età “Natalia Ginzburg” e l’Associazione Culturale “L’Aquilone” di Rovereto presentano, venerdì 15 aprile alle ore 21.00 presso la Sala Civica “E. Ferraresi”, la ricerca sulla “Famiglia Testi e altri protagonisti noveri e roveretani del Risorgimento” condotta dal Gruppo Storico Novese.
L’attività, patrocinata dal Comune di Novi di Modena, rientra nella rassegna “Principi ricostituenti” sulle celebrazioni del 150° dell’Unità d’Italia.

Riqualificazione energetica - (29/03/2011)

Dato il crescente bisogno di riqualificare il patrimonio edilizio esistente nonchè di sostenere le piccole e medie imprese del settore ad affrontare il difficile momento dovuto alla crisi economica, il Comune di Novi reputa sempre più evidente la necessità di farsi soggetto attivo all’interno di questo campo, promuovendo reali politiche di edilizia sostenibile.
A tal proposito già dal 29 ottobre 2009 è entrato in vigore il regolamento “Norme per la sostenibilità energetica ed ambientale degli edifici” mentre nel dicembre 2010 sono stati adottati “Criteri e linee guida per la promozione della progettazione sostenibile nell’attuazione dei Piani particolareggiati”, ora in iter di approvazione.
Nella seduta consiliare del 10 marzo u.s. è stato approvato, a maggioranza, un ordine del giorno in cui si impegna la Giunta a verificare, presso le Associazioni di categoria operanti sul territorio delle Terre d’Argine, se ci sono le condizioni di interesse, da parte di imprese specializzate nella riqualificazione energetica, a creare una forma di collaborazione tra imprese in grado di offrire prestazioni ed eseguire lavori in ambito energetico.
“Sostenere interventi edilizi a favore dell’impiego di energie alternative”, dice il Sindaco Luisa Turci “ha diverse ricadute positive. In primo luogo consente un risparmio energetico ai soggetti che ne fanno uso, con un’influenza positiva sul miglioramento delle condizioni ambientali di tutto il territorio. Inoltre, incentivare questo mercato emergente, dà la possibilità alle aziende di scoprire nuovi mercati e opportunità di guadagno, una risposta concreta alla perdurante crisi economica che, investendo tutto il settore edile e il suo indotto, ha effetti negativi sull’occupazione e sull’economia locale”.

Concorso fotografico - (29/03/2011)

“Il Tricolore e i simboli della nazione”, questo è il nome del concorso fotografico, ispirato all’articolo 12 della Costituzione, proposto dal circolo “Fotoclub Novese” a tutti i ragazzi dell’Unione delle terre d’Argine.
Il progetto, patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Novi di Modena, si concluderà il 30 aprile e vedrà la premiazione dei vincitori il 2 giugno presso la sala civica di Novi mentre, dallo stesso giorno, sarà aperta, presso la biblioteca una mostra che durerà fino al 20 giugno allestita con tutti gli scatti dei partecipanti.

Comunicato stampa- (29/03/2011)

Lo scrittore Paolo Nori, in collaborazione con la sezione di Novi dell’ANPI, si esibirà nello spettacolo “Noi e i governi”, all’interno della rassegna di iniziative “Principi Ricostituenti”.
L’evento, patrocinato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Novi, prevede un monologo da parte dello scrittore ispirato ad una raccolta di scritti paradossali e rivoluzionari dello scrittore russo Daniil Charms, morto di fame in un manicomio criminale della Russia Sovietica, si svolgerà sabato 2 aprile alle 21.00 presso la sala civica Ferraresi a Novi di Modena.
Accompagnerà musicalmente l’esibizione, con canti di lavoro e di resistenza, il Coro delle Mondine di Novi di Modena.

Festa ANESER - (18/03/2011)

Sabato 28 e domenica 29 Maggio ci sarà “FESTANESER” al centro sportivo di Novi di Modena. Saggi, spettacoli e animazione per festeggiare la fine dei corsi 2011. A fine feste tavolata con le migliori tradizioni culinarie.

Feste di Carnevale - (02/03/2011)

Sabato 5 e domenica 6 marzo sono previste nelle piazze di Rovereto e Novi le feste di Carnevale. Intrattenimento, giochi, gastronomia a cura delle associazioni del territorio e il concerto della Società Filarmonica Novese faranno da sfondo alla tradizionale sfilata in maschera organizzata dalle rispettive classi dell’Istituto Comprensivo Scolastico per le vie dei due paesi. Il ritrovo, per entrambe le manifestazioni, è previsto per le ore 14.00 mentre la partenza dei cortei è fissata alle 14.30.

Comunicato stampa iniziativa del Comune di Novi di Modena - (23/02/2011)

Il Circolo culturale “ V. Lugli” di Novi di Modena, sabato 26 Febbraio 2011 alle ore 21 presso la sala civica “E. Ferraresi” in piazza 1° Maggio, darà vita ad una serata dal titolo “ IL RITORNO DI UNA FAVOLA – MAGICO VEGLIONE”
Lo spettacolo prevede una sfilata con gli stessi abiti d’epoca indossati nelle varie edizioni del “Veglione del Patronato” che, a partire dal 1934, si svolgevano presso il Teatro Sociale e la presentazione del DVD “CHE FESTA RAGAZZI” con cui vengono richiamati i momenti più significativi dei Veglioni succedutesi nel tempo.
Lo scopo è quello di richiamare l’attenzione sul TEATRO SOCIALE, che per la comunità novese, può senz’altro essere definito “LUOGO DEL CUORE E DELLA MEMORIA” e che considera questo edificio un patrimonio culturale e sociale di notevole importanza purtroppo chiuso ormai da trent’anni per carenza di fondi e in stato di forte necessità di restauro.

Comunicato stampa - (31/01/2011)

In occasione delle celebrazioni legate al Giorno della Memoria, il Comune di Novi di Modena propone, martedì 8 febbraio presso la sala civica “F. De Andrè” di Rovereto alle ore 21.00, l’iniziativa “Contro l’esilio della memoria”.
La serata, gratuita ed aperta a tutti i cittadini, prevede un saluto da parte del Sindaco Luisa Turci, un discorso introduttivo dell’Assessore alla Cultura e alle Politiche Giovanili Giulia Olivetti, un intervento di Brunetto Salvarani (Teologo e Docente alla facoltà Teologica dell’Emilia Romagna) e, in chiusura, alcune letture esemplari da parte di Paolo Di Nita.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina