Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

Comunicato stampa - (10/12/2010)

Durante la seduta consigliare del 9 dicembre è stata approvata, a maggioranza, con l’astensione della Lega Nord e della Destra, un’importante variante al piano regolatore del Comune.
L’atto approvato prevede la individuazione dell’area destinata alla costruzione della nuova caserma dei Carabinieri, attraverso una accordo pubblico-privato.
“L’area individuata si trova a fianco dell’incrocio tra via Del Gesù e Don Minzioni. L’ubicazione è particolarmente strategica poiché si trova in una zona di margine del centro urbano ma su una direttrice di immediata accessibilità sia per quanto concerne il capoluogo, sia per la mobilità verso le frazioni ed i territori limitrofi” spiega il Sindaco Luisa Turci.
“Una nuova caserma è necessaria per Novi, una struttura adeguata alle esigenze delle forze dell’ordine per consentire un costante presidio del territorio in un contesto logistico moderno e ben organizzato. L’accordo sottoscritto con il privato prevede la realizzazione della Caserma prioritaria rispetto al restante comparto edilizio e va sottolineato che l’impegno della proprietà in tal senso ha determinato già l’individuazione della impresa costruttrice dell’immobile.”
“Un impegno assunto da questa Amministrazione che si concretizza, grazie ad un percorso condiviso con l’Arma per l’individuazione dell’area, e che ci lascia stupiti, dopo il voto di astensione della Capogruppo Boccaletti Federica della Lega Nord e di Roversi Gabriele della “Destra” verso una delibera che sostiene investimenti e opere a favore della sicurezza dei cittadini e a supporto del lavoro delle Forze dell’ordine. Dopo tante chiacchiere e demagogia sulla sicurezza quando si tratta di concorrere, insieme, ad ottenere risultati la Lega si astiene. La differenza tra chi mantiene gli impegni e chi fa propaganda”.

Terza assemblea pubblica di presentazione del Bilancio - (07/12/2010)

L’Amministrazione Comunale ha indetto una serie di assemblee pubbliche rivolte ai cittadini per presentare le linee guida del Bilancio 2011.
"La necessità di questi incontri” sottolinea il sindaco, Luisa Turci “nasce dalla volontà di fornire a tutti i cittadini dati ed elementi oggettivi per una lettura ragionata dei bisogni sociali del Comune e per alzare lo sguardo verso possibili scenari futuri, tenendo conto dei cambiamenti di carattere demografico e sociologico a cui, inevitabilmente, si stanno aggiungendo anche gli effetti prodotti da una crisi economica di lunga durata”
Il terzo e ultimo incontro, rivolto ai cittadini di S. Antonio, si terrà a S. Antonio il 13 dicembre presso il teatrino della Parrocchia alle ore 21.00.

Attività Natalizie - (07/12/2010)

Con l’approssimarsi del Natale è particolarmente ricco il programma delle attività che il Comune di Novi di Modena, in collaborazione con le associazioni di volontariato, offre ai cittadini. 
Si inizia sabato 11 dicembre con l’inaugurazione del Mercatino di Natale presso la sala civica e alla sera, una cena a base di sapori toscani farà da sfondo alla tradizionale gara di barzellette.
Particolarmente fitto il palinsesto dei concerti che prevede venerdì 17, presso la sala civica di Novi, lo spettacolo del “Coro delle Mondine (con la presentazione del libro “Con i piedi nell’acqua”), per poi continuare lunedì 20 dicembre, presso la chiesa di Rovereto e mercoledì 22, presso la sala civica di Novi, con due eventi curati dalla Società Filarmonica Novese.
Anche le feste in piazza a base di stand gastronomici, intrattenimento e falò non mancheranno per cui si inizia Domenica 12 a Novi, per proseguire sabato 18 a S. Antonio e per finire lunedì 20 dicembre a Rovereto che, il 6 gennaio, proporrà anche la festa per la befana.
Inoltre presso l’ingresso della sala civica di Novi è stata allestita la mostra “Un anno di volontariato nel Comune di Novi” che raccoglie scatti fotografici delle tante iniziative promosse durante l’anno dalle associazioni e dal Comune.

Gran Galà delle Associazioni - edizione 2010 -  (29/11/2010)

Venerdì 3 dicembre 2010.
Presso Sala Civica E. Ferraresi
Ore 21.00
Questa Amministrazione, dall’anno 2008, ha dato il via ad un progetto, con cadenza annuale, volto a valorizzare l’impegno delle Associazioni di volontariato che operano nel proprio territorio e che contribuiscono a fornire servizi e attività per i cittadini e momenti di incontro tra le persone.
Dopo il grande successo dello scorso anno dove sono state protagoniste le associazioni che si occupano della cultura, l’anno 2010 è dedicato al mondo dello sport.
All’impegno delle Associazioni e dei Volontari dedicheremo una serata, aperta a tutta la cittadinanza, organizzata con la partecipazione dell’attore Claudio Ponzana, che effettuerà letture sul tema dello sport e della Società Filarmonica Novese che accompagnerà musicalmente l’evento.

Seconda assemblea pubblica di presentazione del Bilancio - (29/11/2010)

L’Amministrazione Comunale ha indetto una serie di assemblee pubbliche rivolte ai cittadini per presentare le linee guida del Bilancio 2011.
"La necessità di questi incontri” sottolinea il sindaco, Luisa Turci “nasce dalla volontà di fornire a tutti i cittadini dati ed elementi oggettivi per una lettura ragionata dei bisogni sociali del Comune e per alzare lo sguardo verso possibili scenari futuri, tenendo conto dei cambiamenti di carattere demografico e sociologico a cui, inevitabilmente, si stanno aggiungendo anche gli effetti prodotti da una crisi economica di lunga durata.
Il secondo incontro, rivolto ai cittadini di Rovereto, si terrà a Rovereto il 2 dicembre presso la Sala Civica “Fabrizio De Andrè” alle ore 21.00.
Per l’ultimo incontro, rivolto alla frazione di S.Antonio, provvederemo a successive comunicazioni.

Assemblee pubbliche di presentazione del Bilancio - (25/11/2010)

L’Amministrazione Comunale ha indetto una serie di assemblee pubbliche rivolte ai cittadini per presentare le linee guida del Bilancio 2011.
La necessità di questi incontri” sottolinea il sindaco, Luisa Turci “nasce dalla volontà di fornire a tutti i cittadini dati ed elementi oggettivi per una lettura ragionata dei bisogni sociali del Comune e per alzare lo sguardo verso possibili scenari futuri, tenendo conto dei cambiamenti di carattere demografico e sociologico a cui, inevitabilmente, si stanno aggiungendo anche gli effetti prodotti da una crisi economica di lunga durata.
Il primo incontro, rivolto ai cittadini del capoluogo, si terrà a Novi di Modena il 29 novembre presso la Sala Civica “E. Ferraresi” alle ore 21.00.
Per gli incontri rivolti alle frazioni di Rovereto e S.Antonio provvederemo a successive comunicazioni.

Comunicato stampa - (25/11/2010)

Il Laboratorio “Scala facendo” in collaborazione con le Camere di Commercio di Modena e Reggio Emilia, “Democenter” e “Promec”, sta proponendo, a tutti gli imprenditori del settore scale, due incontri di carattere divulgativo.
Dopo il primo appuntamento del 16 novembre, su marketing e internazionalizzazione, protagonista della seconda serata sarà la “scala” come elemento di arredo e di design, di ricerca estetica e di creatività, che sente gli influssi della moda e dell’innovazione nella progettazione architettonica. Questa serata, curata da Democenter-Sipe, oltre al Responsabile della Scuola Italiana di Design Dott. Giorgio Pellizzaro, vedrà la partecipazione del Dott. Enzo Madrigali, Direttore di Democenter, dell’Ing. Eva Tenan, Projet manager Ma Tech e, a chiusura della serata, interverrà l’Assessore Regionale alle Attività Produttive, piano energetico e sviluppo sostenibile Giancarlo Muzzarelli.

L’incontro si svolgerà a Novi di Modena il 30 novembre presso la Sala Civica E. Ferraresi in P.zza 1° Maggio alle ore 18,30.

Giornata contro la violenza sulle donne - (18/11/2010)

Il 25 novembre ricorre la giornata internazionale contro la violenza sulle donne, un tema purtroppo estremamente attuale, senza confini geografici e sociali, che vede le donne oggetto di violenza sia fisica che psicologica, nella maggior parte dei casi subita all’interno della famiglia.
Il Comune di Novi di Modena e gli altri Comuni dell’Unione Terre d’Argine, ha convocato un Consiglio Comunale aperto alla cittadinanza per discuterne insieme.
Durante la serata che si svolgerà Giovedì 25 novembre presso la Sala Civica “E. Ferraresi” alle ore 21.00, interverrà Gianluca Ricciato dell’Associazione “Maschile Plurale” di Bologna.

Comunicato stampa - (12/11/2010)

Il Laboratorio “Scala facendo” in collaborazione con le Camere di Commercio di Modena e Reggio Emilia, “Democenter” e “Promec”, organizza due incontri rivolti a tutti gli imprenditori del settore scale, su marketing e internazionalizzazione, design e arredi d’interni.
E’ un progetto che sviluppa incontri di carattere divulgativo: il primo il 16 novembre, ha l’obbiettivo di portare a conoscenza degli imprenditori le opportunità accessibili per uscire dai mercati tradizionali e per trovare i percorsi adeguati verso nuovi Paesi e nuovi clienti, Dopo il saluto del Sindaco di Novi Luisa Turci, l’incontro vedrà intervento del Dott. Agostino Pesce, Direttore di Promec, del Dott. Gianfranco Lai, consulente di marketing e internazionalizzazione e dell’Assessore Provinciale alle Politiche Economiche Daniela Sirotti Mattioli.
Protagonista della seconda serata, il 30 novembre p.v., sarà invece la “scala” elemento di arredo e di design, di ricerca estetica e di creatività, che sente gli influssi della moda e dell’innovazione nella progettazione architettonica. Questa serata, curata da Democenter-Sipe, oltre al Responsabile della Scuola Italiana di Design Dott. Giorgio Pellizzaro, vedrà la partecipazione del Dott. Enzo Madrigali, Direttore di Democenter, dell’Ing. Eva Tenan, Projet manager Ma Tech e, a chiusura della serata, interverrà l’Assessore Regionale alle Attività Produttive, piano energetico e sviluppo sostenibile Giancarlo Muzzarelli.
Entrambi gli eventi si svolgeranno a Novi di Modena nella Sala Civica E. Ferraresi , P.zza 1° Maggio alle ore 18,00.

“Dal legno agli ottoni”- (02/11/2010)

Il Circolo culturale “V. Lugli” di Novi di Modena a partire da Venerdì 5 Novembre alle ore 21, presso la Sala Civica “E Ferraresi” in piazza I Maggio ha scelto di dedicare tre giorni al percorso artistico di altissimo livello del maestro e compaesano Neldo Lodi. Affiancando al racconto della sua vita immagini e fotografie si intende ripercorrere le tappe fondamentali della sua straordinaria carriera che lo ha portato a collaborare per circa vent’anni con i più grandi autori di colonne sonore tra cui Nino Rota e Riz Ortolani. In particolare Ennio Moricone ha affidato, proprio alla superba voce della sua tromba, l’incarico di sottolineare le scene epiche dei film western di Sergio Leone. Inoltre è stata predisposta una mostra sugli strumenti musicali appartenenti alla collezione del Maestro di particolare interesse storico che sarà possibile visitare sabato 6 nel pomeriggio e domenica 7 . I tre giorni si concluderanno con la partecipazione dei “ Trombettisti in Erba” della Scuola Comunale di musica “Andreoli” di Mirandola diretti dal prof. Enrico Malagoli.

Comunicato Stampa Risposta a Mara Carfagna - (21/10/2010) 

Ho particolarmente apprezzato la sua lettera di solidarietà alla giovane Nosheen, vittima di una tragedia che la segnerà per tutta la vita. Anche la ragazza pakistana – come lei giustamente sottolinea nella sua lettera – ha lottato e pagato un prezzo altissimo “per raggiungere il traguardo della libertà”. Quindi, a nome mio personale e di tutti i cittadini di Novi, la ringrazio per il gesto di sensibilità, particolarmente significativo perché compiuto da un membro del governo.
Come lei potrà intuire la vicenda di Nosheen e della sua famiglia è tutt’altro che conclusa. I tre fratelli più piccoli sono stati affidati a una struttura protetta e la stessa Nosheen, una volta dimessa dall’ospedale, avrà bisogno di sostegno morale e materiale. Per questa ragione voglio interpretare il Suo interessamento come volontà di affiancare il Comune di Novi nello sforzo finanziario assunto – con responsabilità e convinzione – per assistere nel migliore dei modi questi giovani che noi consideriamo parte integrante della nostra comunità.
Non devo certo richiamare a Lei le difficoltà in cui versano molti Comuni a causa dei tagli imposti dalla Finanziaria. Voglio solo esprimere la convinzione che i gesti di solidarietà risultano tanto più effettivi e apprezzabili quando sono sostenuti da impegni concreti a favore delle persone a cui sono rivolti.
Non è mio compito suggerire gli strumenti più adatti per dare risposta a questa esigenza. Sono certa che Lei riuscirà a dare seguito, nel migliore dei modi, alla richiesta che le viene rivolta dalla nostra comunità e da tutti coloro che hanno a cuore il destino di Nosheen e della dignità delle donne.
In attesa di un suo gentile riscontro colgo l’occasione per rivolgerLe i miei più sentiti e cordiali saluti.

Novi, il cordoglio del sindaco - (14/10/2010)

In questo momento al centro dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti ci sono le due vittime, Begm Shnez e la figlia Nosheen. A nome mio e di tutti i cittadini di Novi esprimo profondo cordoglio per la morte della cara signora Shnez e solidarietà alla giovane Nosheen, alla quale auguro una pronta guarigione. Ma dichiaro anche tutta la mia indignazione: ancora una volta, indipendentemente dalle ragioni che possono aver scatenato la violenza omicida, è stato impedito alle donne di decidere e di scegliere”.
Questa vicenda terribile ci dice che dobbiamo lavorare di più sulla ricerca dell’integrazione, consapevoli che si tratta di un processo lungo e difficile che non ammette scorciatoie. Pensare di risolvere tutto – come vorrebbe la Lega – con il pugno di ferro e la tolleranza zero non solo è velleitario ma pericoloso perché rischia di riprodurre all’infinito le condizioni che sono all’origine della violenza: ovvero la separatezza e la chiusura della comunità straniere. Se non vogliamo che la violenza dei padri padroni continui a dettare legge dobbiamo aprire le porte di quelle comunità, dialogare con loro, aiutarle a liberarsi dal peso di una cultura patriarcale che mantiene le donne in condizione di sudditanza rispetto all’uomo». 

Il sindaco di Novi Luisa Turci esprime soddisfazione per la riuscita della fiaccolata di ieri sera a Novi. Ecco la sua dichiarazione - (09/10/2010)

«La fiaccolata di ieri sera a Novi è stata una grande risposta di civiltà alla tragedia di Shanhaz Begum, la donna pakistana uccisa dal marito, e di sua figlia Nosheen, ferita gravemente dal fratello. Uomini e donne, italiani e pakistani, hanno sfilato in silenzio per le strade del paese uniti nella condanna della violenza contro le donne.
E’ stata anche la risposta a chi – come la Lega e il Pdl – fomenta la divisione tra culture e teorizza l’impossibilità dell’integrazione; dimostrando, ancora una volta, di essere il migliore alleato di chi, all’interno delle comunità straniere, rifiuta il dialogo e la contaminazione con la cultura occidentale. L’integrazione è una conquista che ha bisogno di tempo e dell’impegno congiunto di chi accoglie e di chi sceglie di vivere in un altro Paese. La sicurezza non si costruisce preparando guerre di religione ma favorendo chi vuole diventare italiano e facendolo sentire parte di una comunità e di una nazione, portatore di diritti e di doveri.
Avremmo voluto spiegare queste ragioni agli spettatori della trasmissione “L’ultima parola”, condotta su Rai 2 da Gianluigi Paragone, che ieri sera era in collegamento con noi. Purtroppo ci è stato impedito. Per questo abbiamo inviato una lettera di protesta alla direzione della Rai per la faziosità della trasmissione che ha dato volutamente un’immagine falsa e distorta della comunità e non ci ha offerto la possibilità di intervenire nel dibattito con le nostre idee e argomentazioni».

Fera d’Utober - (04/10/2010)

Riparte anche quest’anno, da venerdì 8 a domenica 10 ottobre, la tradizionale “Fera d’Utober”, ormai giunta alla sua ventiseiesima edizione.
Questo evento di cultura, folclore, spettacoli, gastronomia e curiosità, che coinvolge tanti professionisti e membri dell’associazionismo novese, oltre ai tipici stand gastronomici sui prodotti della nostra terra, alle mostre e alle esibizioni delle associazioni prevede, per quest’anno, alcune importanti novità.
Si parte, nella serata di venerdì, con la presentazione del romanzo “L’ultima Nuvola” di Lauro Venturi e si continua, sabato 9, con l’allestimento, presso il Teatro Sociale, di una mostra sulle tele del pittore Salvarani.
Inoltre, dalla mattinata della domenica, sarà possibile riscoprire “I grandi giochi di una volta” a cura dell’associazione “Pianeta verde” mentre, nel pomeriggio, si potranno eseguire voli vincolati in mongolfiera.
Da non dimenticare, nella serata di sabato, “La notte d’Autunno” presso le vie del centro storico del paese, dove sono previsti, oltre all’apertura dei tradizionali ristoranti e stand gastronomici, due concerti.
Per poter visionare il programma completo visitate il sito: http://www.comune.novi.mo.it/iniziative_culturali/fera_utober.html.

Novi, il cordoglio del sindaco - (04/10/2010)

«In questo momento al centro dei nostri pensieri e dei nostri sentimenti ci sono le due vittime, Begm Shnez e la figlia Nosheen. A nome mio e di tutti i cittadini di Novi esprimo profondo cordoglio per la morte della cara signora Shnez e solidarietà alla giovane Nosheen, alla quale auguro una pronta guarigione. Ma dichiaro anche tutta la mia indignazione: ancora una volta, indipendentemente dalle ragioni che possono aver scatenato la violenza omicida, è stato impedito alle donne di decidere e di scegliere”.
Questa vicenda terribile ci dice che dobbiamo lavorare di più sulla ricerca dell’integrazione, consapevoli che si tratta di un processo lungo e difficile che non ammette scorciatoie. Pensare di risolvere tutto – come vorrebbe la Lega – con il pugno di ferro e la tolleranza zero non solo è velleitario ma pericoloso perché rischia di riprodurre all’infinito le condizioni che sono all’origine della violenza: ovvero la separatezza e la chiusura della comunità straniere. Se non vogliamo che la violenza dei padri padroni continui a dettare legge dobbiamo aprire le porte di quelle comunità, dialogare con loro, aiutarle a liberarsi dal peso di una cultura patriarcale che mantiene le donne in condizione di sudditanza rispetto all’uomo».

Unioni Civili - (01/10/2010)

I voti contrari del neo- gruppo consiliare “Rinnoviamo” e della “Casa delle Libertà” non hanno impedito al Consiglio Comunale di Novi, nella seduta di martedì 21 settembre u.s., di approvare, con il voto favorevole del gruppo di maggioranza “Unione per Novi” ( PD, Verdi e Rifondazione Novi) l’istituzione e la disciplina del Registro delle Unioni Civili.
Premesso che il fenomeno delle "unioni civili" o "unioni di fatto" trova un sicuro fondamento costituzionale negli articoli 1, 3 e 29 della Costituzione, in quanto l'unione civile non si pone in contrasto con la famiglia così come riconosciuta e garantita” specifica il Sindaco Luisa Turci “Il Comune di Novi istituirà uno o più elenchi per fini diversi ed ulteriori rispetto a quelli dell'anagrafe. Pertanto l'iscrizione in tali elenchi particolari non viene affatto ad assumere
carattere costitutivo di status ulteriore ma ha solo un effetto di pubblicità ai fini ed agli scopi che l'Amministrazione Comunale ritiene meritevoli di tutela. Ritengo pertanto necessaria la tenuta, presso un apposito ufficio, di un elenco dove iscrivere, seguendo la distinzione operata dalla legge, le persone legate da vincoli non "legali" (matrimonio, parentela, affinità, adozione, tutela) ma
solamente da "affettivi".
I mutamenti sociali che sono intervenuti negli ultimi anni nel nostro Paese hanno disegnato in modo diverso i rapporti tra le persone e le convivenze tra le stesse” prosegue il Sindaco, “e crediamo che sia diritto dei cittadini scegliere di rendere espliciti questi legami, anche in carenza di una legislazione nazionale e nella consapevolezza che l’iscrizione nel registro delle Unioni Civili non produrrà effetti legali: ha il valore di conferma di una scelta di vita, di dignità e di responsabilità ”

Il fiume Secchia: ambiente, rischio idraulico e Protezione Civile - (24/09/2010)

Martedì 28 settembre presso la Sala Civica “F. De Andrè” di Rovereto alle ore 20,45 si terrà un incontro per presentare alla cittadinanza il sistema di Protezione Civile del Comune di Novi di Modena con particolare attenzione al fiume Secchia, non solo come elemento di criticità in merito al rischio idraulico ma anche come risorsa ambientale da salvaguardare e valorizzare.
Nel corso della serata sarà illustrato il sistema di Protezione Civile provinciale e comunale con particolare riferimento al rischio idraulico; il ruolo operativo del Gruppo di volontari, determinante non solo in fase di emergenza, ma anche per l’attività di monitoraggio e controllo del fiume Secchia svolta durante le esercitazioni.
Saranno presenti il Sindaco Luisa Turci, l’Assessore all’Ambiente Stefania Contri e l’Assessore Provinciale Stefano Vaccari che farà il punto sullo stato dei progetti per gli interventi di messa in sicurezza, richiesti a seguito delle piene del dicembre 2009, nonché sulle prospettive di riqualificazione ambientale e di prevenzione del rischio idraulico.

Maggiori responsabilità a carico dei proprietari degli immobili nella nuova procedura di richiesta del certificato d’ idoneità alloggio - (10/09/2010)

Il Comune di Novi di Modena , con propria delibera n.92 del 21/07/2010, ha inteso recepire le ultime modifiche di legge in materia di controllo dell’immigrazione , ed in particolare di verifica della disponibilità, da parte dello straniero, di un alloggio conforme ai requisiti igienico-sanitari nonché di idoneità abitativa.
Le principali novità nella materia specifica riguardano il maggior coinvolgimento dei proprietari degli immobili.
Questi al momento della stipula del contratto di locazione dovranno produrre e consegnare al conduttore dell’alloggio il certificato di agibilità dell’immobile, se di recente costruzione ( dagli anni ’90 al oggi), o planimetria catastale se l’immobile è di costruzione antecedente gli anni ’90.
Adeguandosi alle disposizioni del Ministero dell’Interno del novembre scorso, la nuova delibera ha reintrodotto inoltre l’applicazione dei parametri previsti dal DM 5 luglio 1975 per la sussistenza dei requisiti igienico-sanitari e di sicurezza delle abitazioni. Tale valutazione costituisce una forma di garanzia del pari trattamento tra cittadini comunitari ed extracomunitari.
In ottemperanza a quanto stabilito dal DM il proprietario, il datore di lavoro il lavoratore stesso dovranno compilare all’atto della domanda di idoneità un modulo prestampato sulla sussistenza dei requisiti igienico-sanitari e di sicurezza dell’alloggio.
Le procedure relative al rilascio delle attestazioni di idoneità alloggio sono di competenza della Polizia Municipale dell’Unione – Dipendenza Territoriale di Novi di Modena.

Mercato contadino - (06/09/2010)

Da giovedì 9 settembre, per tutti i giovedì mattina, si svolgerà, presso Corso Marconi a Novi di Modena, il “Mercato Contadino delle Terre d’Argine” attraverso la vendita diretta di prodotti agricoli da parte delle aziende produttrici. Questo nuovo progetto, che fa dello slogan “Dalla terra alla tavola” il proprio spirito, intende dare valore sia ai centri storici dei quattro comuni, creando un occasione in più di incontro tra le persone, sia a tutte le aziende della nostra zona che coltivano, lavorano e vendono i prodotti tipici della nostra terra. Questa iniziativa intende inoltre promuovere un tipo di economia e commercio che cerca di ridurre al minimo la filiera di distribuzione con una conseguente ricaduta positiva sia in termini di prezzi al consumo, sia dal punto di vista dell’impatto ambientale dato che essendo le aziende della zona a produrre vi è un calo dei trasporti delle merci e del relativo inquinamento.

Festa della Rana - (02/08/2010)

Festa della RanaRiparte a Novi di Modena la tradizionale “Festa della Rana” presso la sede ARCI Taverna in via Bigi, 4. Le associazioni “ARCI Contromano” e “ARCI Taverna” propongono dal 6 al 15 agosto diverse serate all’insegna della gastronomia, con il tradizionale menù a base di rane, gare di bocce, tombola e spettacoli. 

Comunicato stampa Comune di Novi di Modena - (28/07/2010)

“Dopo la costituzione di un nuovo gruppo consigliare il Consiglio Comunale, non il Sindaco, ha votato la sostituzione dei membri delle Commissioni, per dare a tutti gli esponenti politici la possibilità di esservi democraticamente rappresentati”. Così interviene il Sindaco di Novi Luisa Turci dopo le dichiarazioni alla stampa della Consigliera Tania Andreoli e continua affermando che “In merito alle accuse di un mancato rispetto del Regolamento Comunale va detto innanzitutto che proprio il Regolamento demanda al Consiglio larga autonomia sulle modalità di esercizio delle Commissioni, autonomia che si esprime ad inizio mandato definendone il numero ed i partecipanti. Ed è per questa ragione che anche la durata delle nomine, stabilita dal Regolamento, può essere messa in discussione dallo stesso Consiglio per fatti sopravvenuti, come appunto la creazione di un nuovo gruppo consigliare.”
“Inoltre ho l’impressione che le accuse di decisione poco democratica e discriminatoria nei confronti della Consigliera Andreoli siano del tutto fuori luogo” continua il Sindaco “Poichè ricordo che prima di essere portato in Consiglio il cambio delle nomine è stato affrontato all’interno della conferenza dei capigruppo trovando ampio consenso. Inoltre lo stesso Consiglio ha approvato questa decisione a larghissima maggioranza, riportando un solo voto contrario e cioè quello della Andreoli, che peraltro, in quella seduta, ha rifiutato un posto in posto al loro interno”.

Progetti di ristrutturazione - (27/07/2010) 

Continuano i lavori di ristrutturazione e manutenzione del nido di Novi “E, Mattei”.
Dopo la realizzazione, terminata nel 2009, degli interventi sull’impianto elettrico e di riscaldamento, della manutenzione dei servizi igienici e della sostituzione delle tende, è partito lunedì 26 luglio un secondo stralcio di lavori riguardante i serramenti esterni.
Il progetto in opera, approvato dalla Giunta il 16 giugno 2009, divide l’intera spesa di 230.000 euro in due parti da 115.000 ciascuna.
Il primo stralcio, a copertura delle spese per i lavori del 2009 è stato realizzato grazie al Contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi mentre per il secondo è stato ottenuto un contributo alla Provincia di Modena ai sensi della L.R. 1\2000. La fine dei lavori è prevista per il 25 agosto.
Inoltre, come previsto dal Piano Investimenti del Servizio Idrico Integrato per il Comune di Novi, da pochi giorni AIMAG ha iniziato i lavori per la realizzazione della fognatura a servizio di via Corta Deghina, una significativa opera di riqualificazione ambientale che consentirà di convogliare nella fognatura pubblica tutti gli scarichi provenienti dalle abitazioni e dalle attività lì insediate.
La fognatura, della lunghezza di circa 540 ml. e dal costo complessivo di 285.000 Euro è finanziata con le risorse economiche provenienti dalla tariffa del servizio idrico integrato. Servirà 21 nuclei familiari, corrispondenti ad una popolazione complessiva di 58 unità.

Comunicazione ai giornali da parte del Comune di Novi di Modena - (20/07/2010)

In riferimento al comunicato stampa inviato nella giornata di ieri 19 luglio alle ore 09.00, il Comune di Novi di Modena intende specificare che l’allegato aggiunto al testo è stato inviato ai giornali erroneamente. Peraltro questo logo non appare in nessuno volantino, né cartellone, né immagine pubblicata per promuovere la suddetta festa. Vogliate, per questi motivi, considerare l’invio di ieri non il frutto di una condivisione di idee ma il risultato di una svista compiuta dall’ufficio stampa scrivente e pertanto non considerare l’allegato nel caso intendiate dare notizia sulle vostre pagine della festa.

Comunicato stampa -(19/07/2010)

Giovedì 22 luglio presso il Parco della Resistenza di Novi di Modena partirà l’undicesima edizione della festa della birra, tradizionale appuntamento estivo proposto dall’associazione “Butasu” che propone ogni serata eventi dal vivo, ristorazione e intrattenimento. Quest’anno il palinsesto degli spettacoli prevede eventi di grande richiamo, primo tra tutti il concerto, mercoledì 28, di “Cisco” e del Coro delle Mondine. Gli altri appuntamenti da segnalare sono il tradizionale concorso canoro aperto ai novesi “La Torre d’oro” previsto per sabato 24 luglio, la classica spaghettata aglio, olio e peperoncino di giovedì 29 mentre venerdì 30 ritornano sulla scena gli attesissimi “Novi dream men”. La festa si concluderà domenica 1° agosto.

Rassegna sotto le stelle - (12/07/2010)

Venerdì 16 luglio alle ore 20.30 presso “Corte Bellaria” a Novi si terrà la manifestazione “RESEGA SOTTO LE STELLE” a cura del Circolo Naturalistico Novese e dell’associazione “La città delle stelle”.
La serata prevede un’osservazione della volta celeste con telescopi a cura del Dott. Giovanni Casari e una rilevazione della presenza dei pipistrelli a cura dello studio “Geco” di Rubiera. Saranno presenti, inoltre, intermezzi musicali a cura di Lorena Oliva e Elisa Pellicani. Servizio bar per tutta la serata.

Week end di festa per il Comune di Novi - (06/07/2010)

Si inizia venerdì 9 alle ore 21.00, presso il giardino estivo dell’ARCI di Rovereto, con il concerto dell’orchestra “Anna Bezzi”. Sarà in funzione dalle ore 20.30 uno stand gastronomico.
Sabato 10 partirà il tradizionale luna park della fiera di luglio che proseguirà fino a mercoledì 14.
Domenica 11, presso il piazzale del teatro sociale, alle ore 21.00, proiezione di foto d’epoca, organizzata dal circolo culturale “V. Lugli” e dal “Fotoclub Novese”, “La festa del veglione nel tempo” a cura di Vilso Bigi.

Festa incanto - (28/06/2010)

Si comunica che sabato 3 e domenica 4 luglio si terrà a Rovereto s\S l’iniziativa “Festa incanto”, promossa da AVIS Rovereto e dalle altre associazioni del paese.
Il programma prevede per la giornata di sabato, dedicata ai giovani, un aperitivo alle ore 18.00 e una serata a base di danze e concerti.
Per la domenica, dedicata agli anni ’60, alle 8.30 si partirà con un raduno di auto, moto e vespe d’epoca, con l’allestimento del mercato “Mostra-scambio” e di una mostra di foto sui cantanti degli anni ’60. In serata grande concerto con “Michele e Dina Manfred”.
Per entrambe le serate saranno attivi uno stand gastronomico e un bar.

Inaugurazione sala civica Rovereto a Fabrizio De Andrè - (21/06/2010)

Con la presente sono a comunicarvi che l’Amministrazione Comunale di Novi di Modena inaugurerà la nuova sala civica di Rovereto e che sarà intitolata a Fabrizio De Andrè, un nome voluto non soltanto dall’Amministrazione Comunale ma condiviso con le Associazioni di volontariato culturale e sociale del territorio durante un’assemblea.
La sala in oggetto è collocata nella frazione di Rovereto in un immobile che è stato storicamente la sede della Coop. Agricola e che, grazie all’intervento di recupero effettuato con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Carpi, diventerà una sala civica polivalente, in cui sarà possibile svolgere iniziative culturali pubbliche indette sia dall’Amministrazione sia dalle associazioni del territorio.
L’inaugurazione della sala verrà celebrata con due iniziative pubbliche che si terranno domenica 27 giugno alle 10.30, con il taglio del nastro e lunedì 28 giugno alle ore 21.00, con una serata dedicata alla figura di De Andrè.
Potrete trovare il dettaglio delle due serate nel volantino che vi invio in allegato.

Comunicati stampa -(14/06/2010)

· Venerdì 18 giugno alle ore 21.00, presso il Cortile della Delegazione Municipale di Rovereto, si terrà il concerto della Società Filarmonica Novese in collaborazione con il Circolo Anziani di Rovereto.

· Sabato 19 giugno alle ore 20.30 presso “Corte Bellaria” a Novi si terrà la manifestazione “RESEGA SOTTO LE STELLE” a cura del Circolo Naturalistico Novese e dell’associazione “La città delle stelle”.
In attesa del buio ci sarà una rappresentazione teatrale a cura del gruppo “Gli spavaldi” intitolata “Il piccolo fiammiferone” e, a seguire, osservazione della volta celeste con telescopi a cura del Dott. Giovanni Casari. Durante la serata si terrà una rilevazione della presenza dei pipistrelli a cura dello studio “Geco” di Rubiera e saranno presenti, inoltre, intermezzi musicali a cura di Liliana Forti e Elisa Pellicani e servizio bar.

Concerto in Villa - (01/06/2010)

Sabato 5 giugno alle ore 21.00 si terrà un concerto del gruppo “I Rigo Alternando” presso la magnifica cornice del parco di “Villa delle Rose” in via Gramsci.
L’evento, organizzato dal Circolo Culturale “Vittorio Lugli” e da “AUSER”, si propone di offrire una carrellata dei pezzi più famosi dagli anni ’50 ai ’70.
In caso di maltempo il concerto si terrà presso la sala civica “E. Ferraresi”

16° Memorial “Monia Franciosi”- (31/05/2010)

Ritorna dal 5 al 19 giugno, presso il campo sportivo “Sirio Sarti”, l’ormai classico appuntamento della stagione estiva novese, con la sedicesima edizione del memorial “Monia Franciosi”.
Questo evento offre ai cittadini novesi diversi tipi di intrattenimento che spaziano da quello sportivo, con due tornei di calcio a 7 (uno maschile e uno femminile), alla gastronomia tradizionale grazie all’apertura di uno stand-ristorante in grado di servire dagli antipasti ai dolci.
Il tutto sarà accompagnato da una fitta rete di spettacoli musicali che spaziano dal blues al rock, dalla disco anni ’80 alle cover di grandi successi.
Il ricavato dell’attività sarà devoluto in beneficenza all’AIL di Modena “Sezione Luciano Pavarotti”

Comunicato stampa - (03/05/2010)

Il Sindaco di Novi ha invitato tutte le associazioni di categoria e i sindacati giovedì 6 maggio alle ore 15.00 presso la sala Giunta del Municipio, per fare il punto della situazione a distanza di tre mesi dall'ultimo incontro . La situazione, in questo ultimo periodo, non è migliorata e anche il Comune di Novi sta attraversando una situazione particolarmente difficile sopratutto dopo la chiusura di due imprese particolarmente importanti per il nostro territorio. I segnali per il futuro non sono positivi ed è per questo che è necessario, oggi più che mai, un confronto continuo tra amministrazione comunale, mondo del lavoro e delle imprese per cercare di superare insieme questo difficile periodo.
All'incontro sono stati invitati tutti i Consiglieri e gli Assessori del Comune di Novi.

Comunicato stampa AUSER - (30/04/2010)

Il Comune e l’associazione “AUSER”” di Novi di Modena, dopo alcune segnalazioni pervenute da parte di cittadini in merito ad una presunta raccolta di fondi, ribadiscono alla cittadinanza che tale associazione, per continuare a fornire il servizio di trasporto di persone anziane, ha bisogno dell’aiuto di tutti ma le offerte volontarie , commisurate alle possibilità di ciascuno, devono essere versate unicamente presso la sede associativa, situata in Piazza I maggio, 18. Non ci sono, nel modo più assoluto, persone autorizzate dal Comune o dall’AUSER a richiedere qualsivoglia contributo presso il domicilio dei cittadini.

Solidarietà del Sindaco di Novi Luisa Turci ai lavoratori della Ceramica Lord - (22/03/2010)

Questa mattina il Sindaco di Novi Luisa Turci si è recata al presidio dei lavoratori della Ceramica Lord davanti ai cancelli della Azienda per portare la solidarietà della Amministrazione Comunale e a manifestare l’impegno delle Istituzioni locali e della Provincia di Modena per favorire, in tempo brevi, l’attivazione degli accordi necessari per gli ammortizzatori sociali.
E’ indispensabile per i lavoratori avere la garanzia della Cassa integrazione da subito, senza lasciare nessuna mensilità “vuota” e, a tal proposito, anche il Sindaco di Novi ha sollecitato la Regione nel fissare al più presto l’incontro chiesto dalla proprietà per siglare l’accordo per gli ammortizzatori sociali.

Modificato il Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale. Maggiori garanzie per i diritti dei consiglieri - (18/02/2010)

Ieri sera 17 febbraio il Consiglio Comunale di Novi di Modena ha approvato la modificazione dell’art. 40 del Regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale.
Con i cambiamenti approvati si specifica con maggior chiarezza il diritto di tutti i consiglieri, sancito dall’art. 39 del TU Enti locali ad avere risposta entro 30 gg alle interrogazioni e alle interpellanze presentate.
Ai sensi del nuovo testo approvato ieri la risposta avverrà nel termine di 30 gg. in forma scritta e, se richiesto dallo stesso consigliere, verrà illustrata in Consiglio Comunale così come avveniva in precedenza.

“Le modifiche sono in linea con la legge e con lo Statuto comunale e rispetto alla versione precedente chiariscono maggiormente il diritto dei consiglieri alla risposta entro i termini – afferma il Sindaco Luisa Turci – Per quanto riguarda l'esposizione in consiglio comunale è sempre attivata su richiesta del consigliere, e la possibilità di assistere all’illustrazione in consiglio non è assolutamente compromessa. Dispiace che la minoranza, votando compatta contro il provvedimento, non abbia colto il significato di questa variazione che estende le garanzie a sostegno dell’attività di controllo da parte dei singoli consiglieri, tenuto conto altresì che la modifica approvata ieri estende la presentazione di mozioni anche al singolo consigliere mentre nella precedente versione ciò era consentito solo ai capigruppo o a 3 consiglieri congiuntamente”.

Progetto “M’illumino di meno”- (11/02/2010)

Il Comune di Novi di Modena partecipa alla sesta edizione di "M'illumino di meno": la Giornata del Risparmio Energetico lanciata dalla popolare trasmissione radiofonica “Caterpillar”, in onda su RAI Radio 2 . Aderendo alla  proposta della Provincia di Modena anche in alcuni esercizi pubblici di Novi e Rovereto si terrà l'iniziativa "Aperitivo al
buio"; in questi locali dalle 18.30, si accenderanno luci "virtuose" alimentate da candele ecologiche mentre il Comune spegnerà  parte dell'illuminazione pubblica del centro.
La finalità è certamente quella di sensibilizzare i cittadini  sul risparmio energetica, sulla necessità di produrre e di pretendere energia pulita.

Il Sindaco di Novi, Luisa Turci: “Costretta alla revoca delle deleghe a Travasoni” -(05/02/2010)

Nulla è valso, nemmeno l’invito del Pd, apparso sulla stampa locale, a convincere il consigliere Travasoni alle dimissioni da assessore. Inutili sono stati gli inviti alla coerenza giunti dai Verdi, da Rifondazione di Novi e ancora dal Partito Democratico: dai prossimi giorni la Giunta comincerà a deliberare sulla base del Bilancio appena approvato, Travasoni cosa avrebbe fatto? L’incontro con lui e tutte le forze politiche è stato l’ennesimo tentativo di ricondurlo alla ragione e convincerlo che le sue dimissioni sarebbero state un atto dovuto e di coerenza politica dopo il voto contrario al bilancio 2010. Da parte sua, la consapevolezza di non poter più ricoprire quel ruolo ma l’inspiegabile indisponibilità a rassegnare le dimissioni. In accordo con le altre forze di maggioranza, sono stata costretta a firmare il decreto di revoca delle deleghe”.

Comunicato stampa - (30/01/2010)

“L’Amministrazione Comunale riscontra con favore quanto riportato nell’ultima intervista (Modena qui del 29/4 u.s.) dell’Assessore Provinciale Egidio Pagani in merito alla volontà della Provincia di Modena di intervenire, con una importante manutenzione, del tratto stradale Carpi-Novi della Provinciale 413.
“Tale impegno, assunto dall’Amministrazione Provinciale e comunicato ai cittadini novesi nel corso di una assemblea pubblica nel 2008, ci appare oggi più concreto, ribadito dall’Assessore a mezzo stampa e ci fa sperare che nei prossimi mesi possa trovare finalmente una concretizzazione.”
Il Sindaco di Novi Luisa Turci commenta così le dichiarazioni di Pagani.
“Dal nostro punto di vista, come più volte ribadito, il tratto in questione appare ad oggi sempre più degradato e pericoloso; per l’alto numero di veicoli che giornalmente vi transitano e per il fatto che tale strada è la principale via di collegamento tra Novi e Carpi, la necessità di intervenire, magari con modalità innovative e comunque diverse da quelle messe in atto in passato sia da ANAS che dalla Provincia, appare assolutamente ineludibile.
Ribadiamo questo concetto perché, come letto nella sopra citata intervista, le risorse ci sono (e sono quelle di Autobrennero) e da parte dei Comuni di Novi e Carpi c’è la disponibilità e la volontà di essere coinvolti nella valutazione del progetto dell’intervento e sulle modalità di coinvolgimento dei cittadini residenti, per trovare soluzioni di viabilità alternative, se necessarie, e comunque volte a minimizzare il disagio per tutti coloro che utilizzano la SP 413 per i loro spostamenti”.

Comunicato Stampa - (22/01/2010)

Premesso che le delibere sono pubbliche e consultabili anche dal sito del Comune e i cittadini possono verificarne i contenuti, la proposta del Sindaco di portare le indennità di TUTTI gli assessori all’importo pari alla metà di quanto previsto dalle norme ha dato continuità ad una prassi consolidata già da tempo a Novi, e, per la prima volta, due componenti la giunta, Bassi e Travasoni, hanno votato contro questa buona pratica. Gli Assessori di Novi hanno tutti una loro attività privata, di lavoro dipendente o autonomo o di altra natura e coloro che, essendo dipendenti di Aziende, potrebbero avvalersi di permessi retribuiti pagati dal Comune, per non pesare sul bilancio pubblico, MAI hanno usufruito di tali permessi e/o rimborsi, utilizzando ferie o recuperi personali. La parità di trattamento economico degli Amministratori è frutto di queste scelte responsabili che hanno l’unico obbiettivo di farsi carico delle difficoltà dell’Ente. Il Sindaco è l’unico amministratore a tempo pieno e, non svolgendo altre attività, per il periodo del mandato, questa è l’unica fonte di reddito.
Stupisce che Bassi e Travasoni non riescano a farsi carico pienamente della responsabilità del loro voto contrario ma cerchino di mistificare la realtà, nonostante l’isolamento del loro voto contrario all’interno della giunta.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Vai all'inizio della pagina