Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

(15/05/2013)

«E’ con emozione che proponiamo ai cittadini questa importante rassegna ricca di eventi - spiega il Sindaco Luisa Turci - per raccoglierci e dare nuova linfa alle nostre terre con concerti, feste, eventi sportivi ed incontri pubblici: perché lo stare insieme è una risposta necessaria che occorre concretizzare».

La rassegna nasce dalla volontà dell’Amministrazione di coinvolgere i cittadini in una serie di eventi con caratteristiche specifiche, promossi in collaborazione sia con le realtà associative del territorio, sia con altri enti tra cui la Regione Emilia Romagna, l’Università di Venezia, l’Emilia Romagna Teatri.
La rassegna prevede iniziative tra loro molto diverse, istituzionali, culturali, spettacoli teatrali e di musica. L’inaugurazione del nuovo Municipio temporaneo, alla presenza del Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani, sarà anche la giornata del ringraziamento a tutti i volontari che ci hanno aiutato, mentre al Consiglio dell’Unione Terre d’Argine, convocato a Novi per il 27 maggio, saranno invitati tutti i dipendenti dell’Unione che hanno lavorato a sostegno dei nostri Comuni dopo il sisma.
Poi, eventi sportivi come la Lunga Marcia per l’Aquila, la Staffetta Podisitica, la Finale Provinciale di Soft Dart e la tradizionale gara ciclistica che prevede quest’anno anche la collaborazione dell’Associazione “Rock No war”. Saranno presenti diverse iniziative culturali come lo spettacolo dell’ERT “Emilia sulla Luna, la presentazione del Libro “Il senso del viaggio, viaggiando nei sensi” ed una serata dedicata a Leo Bassi ed i “Tony Clifton Circus”. Non mancherà un momento di approfondimento con la tavola rotonda promossa in collaborazione con la struttura commissariale della Regione Emilia Romagna, ne’ lo spazio dato ai cittadini che intendono prendere parte al percorso di ricostruzione partecipata con tre incontri previsti sui tre centri. Saranno riproposte tutte le iniziative culturali che l’anno scorso sono state annullate o spostate a seguito del sisma ed inoltre sono previste alcune mostre tra cui quella dell’Università di Venezia e quella itinerante, con immagini e testimonianze dei bambini in merito al terremoto, promossa dall’Associazione di Volontariato Psicologi per i Popoli. Infine non poteva mancare la musica, grande protagonista dell’estate novese, con il concerto “Genius Loci” che si terrà nella Chiesa di Novi, con i saggi della scuola di Musica ma soprattutto con l’evento che chiuderà la rassegna: “Stone by Stone” vedrà la partecipazione di alcune band locali, del Coro delle Mondine e del gruppo musicale “I Nomadi” che tornano a Novi dopo tanti anni. Il ricavato del concerto sarà destinato al Comune di Novi per l’acquisto di arredi e attrezzature a sostegno degli anziani.
«Oltre agli spettacoli e agli incontri culturali previsti, organizzati con noi dalle Associazioni del territorio - commenta il Sindaco Luisa Turci - voglio mettere in risalto la giornata del 9 giugno, il ringraziamento ai volontari che, a diverso titolo, ci hanno aiutato dal 20 maggio 2012 e che continuano a farci sentire la loro vicinanza. Oltre alla partecipazione di Associazioni, Comuni, Province, privati cittadini, aziende con i loro dipendenti, Vigili del Fuoco e Protezione Civile la presenza del Presidente Errani è la conferma dell’impegno della Regione e di tutta la Struttura Commissariale per la ricostruzione, del lavoro che i cittadini e i Comuni hanno svolto insieme e di quanto ancora, tantissimo, resta da fare per il futuro».
«Un ringraziamento speciale a tutte le associazioni locali che ancora una volta hanno dimostrato una grande forza di volontà, collaborazione e disponibilità sia verso i cittadini, sia verso le istituzioni - prosegue l’Assessore alla Cultura e Politiche Scolastiche Marina Rossi - Senza il loro aiuto ed appoggio questa rassegna non sarebbe stata possibile. Inoltre vorrei sottolineare anche il grande spazio dedicato al percorso di ricostruzione partecipata “Fatti il Centro Tuo” che prevede una serata per ogni centro (Novi, Rovereto e S. Antonio) a testimonianza del fatto che questa non vuole solo essere una rassegna verso i cittadini ma anche a favore di tutte quelle persone che intendono contribuire concretamente alla rinascita del nostro territorio».

Vai all'inizio della pagina