Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

Novopoli logoSi è tenuto, durante la serata del 26 giugno, il secondo appuntamento dell'iniziativa "Novopoli intraprendere per cambiare"

 

Si è tenuto durante la serata del 26 giugno a Rovereto S/s, il secondo appuntamento dell’iniziativa dedicata ai giovani “Novopoli intraprendere per cambiare“ promossa dall’Amministrazione Comunale, in collaborazione con le associazioni di categoria CNA e LAPAM. L’incontro, dedicato al tema “come passare da un’idea ad un’impresa”, ha individuato i passaggi fondamentali delle startup, illustrando le modalità principali per iniziare una nuova attività nel nostro territorio.
“Quali sono i passaggi fondamentali per iniziare? Come si può da un’idea concretizzare un progetto?

A tal proposito è intervenuto il Dott. Andrea Tosi, Responsabile delle Politiche Economiche CNA di Modena, il quale ha individuato la reale possibilità per i giovani di intraprendere un percorso imprenditoriale. Partendo da un’idea è necessario sviluppare un adeguato “business plan", strumento che permette di definire le future strategie aziendali programmando tutti i contenuti, gli obiettivi economico-finanziari e le caratteristiche del progetto.
“Il business plan” spiega Andrea Tosi “E’ come una cartina tornasole, uno strumento di analisi importante che consente di capire mese per mese, quali sono i costi e i guadagni che garantiscono all’azienda futura, di proseguire il proprio cammino”.

Successivamente è intervenuto il Dott: Giuseppe Schepis Consulente LAPAM, il quale si è focalizzato in particolare sull’importanza, nella creazione di impresa, di individuare il prodotto che si intende realizzare e del servizio che si vuole offrire, valutando anche il contesto ambientale nel quale ci si trova e nel quale il proprio prodotto intende essere distribuito.

Una parte importante della stesura del business plan, spiega Schepis, riguarda anche la scelta dei finanziamenti che possono essere di vario tipo e si possono ottenere da diversi canali quali: Camera di Commercio, Regione o Fondi Europei.

Attraverso le domande dei partecipanti è emersa la necessità di individuare la forma giuridica più adeguata per il proprio progetto di impresa, considerandone rischi e vantaggi.

Sia l’Amministrazione Comunale che le associazioni di categoria, hanno espresso la volontà e l’esigenza di proseguire in questo progetto, con l’obiettivo di programmare incontri di approfondimento su argomenti specifici .

“Si può fare impresa ed avere successo, anche in questo momento di difficoltà” spiega il Sindaco Luisa Turci “Oggi bisogna non cercare di partire per caso ma, strutturare un’idea rivolgendosi a persone competenti, programmare consente di valutare in modo concreto i rischi e le opportunità utilizzando tutti gli elementi di conoscenza che siamo in grado oggi di mettere in campo”

Per info e contatti:
tel: 0596789296
mail:

Clicca per ingrandire l'immagine

                                                                                

foto 3    foto 5

 

 

Vai all'inizio della pagina