Viale Vittorio Veneto, 16 - CAP 41016
TEL. + 39 059 6789111 FAX + 39 059 6789290
P.I. e Codice Fiscale 00224020362

 IUC 2015: ecco cosa bisogna sapere IUC anno 2015 informazioni.



Con deliberazione di Giunta Comunale n.126 del 10/12/2014, “Riconferma aliquote, tariffe tributi comunali anno 2015”, si confermano per l’anno 2015 le aliquote Imu e Tasi anno 2014.
IMU acconto 2015 - scadenza 16/06/2015

SALDO IMU 2015- scadenza 16/12/2015
- aliquota pari allo 0,6 per cento per l'abitazione principale classificata nelle categorie catastali A/1, A/8, e A/9 e relative pertinenze;
- aliquota ridotta pari allo 0,5 per cento per gli alloggi e relative pertinenze locate tramite l’Agenzia Sociale per l’Affitto - affitto casa garantito, “La Casa nella Rete”;
- aliquota ridotta pari allo 0,86 per cento per le unità immobiliari abitative e relative pertinenze locate con contratto concordato ai sensi della  legge 431/1998, art.2 comma 3.  Per poter beneficiare dell’aliquota agevolata gli interessati dovranno darne comunicazione scritta all’ente, tramite modulo predisposto dal Servizio Tributi, allegando copia del contratto assoggettato alla L.431/98; la fruizione dell’aliquota agevolata avrà decorrenza dall’anno di presentazione della comunicazione;
- aliquota ridotta pari allo 0,86 per cento per i fabbricati di categoria catastale D/1,D/7,D/8,C/1,     C/3, utilizzati direttamente dal proprietario o titolare di altro diritto reale di godimento, per     l’esercizio dell’attività d’impresa. Per poter beneficiare dell’aliquota agevolata gli interessati dovranno darne comunicazione scritta all’ente, tramite modulo predisposto dal Servizio Tributi e avrà decorrenza dall’anno di  presentazione della comunicazione;
- aliquota pari al 1,06 per cento per gli alloggi tenuti a disposizione, e relative pertinenze, privi di   residenza anagrafica;
- aliquota pari allo 0,5  per cento per le abitazioni, e relative pertinenze, locate o date in comodato con contratto registrato a soggetti che in seguito agli eventi sismici del 20 e 29 maggio 2012 hanno dovuto lasciare la propria abitazione di residenza in quanto distrutta od oggetto di ordinanza di inagibilità totale o parziale; l'applicazione dell'aliquota è subordinata alla presentazione, a pena di decadenza, di una comunicazione redatta utilizzando il modello predisposto dall'Amministrazione; la comunicazione deve essere presentata entro 90 giorni dalla data di registrazione del contratto;
- aliquota pari allo 1,00  per cento per i terreni agricoli, le aree fabbricabili ed i fabbricati diversi da quelli di cui ai precedenti punti.

TASIscadenza acconto 16/06/2015
Scadenza saldo 16/12/2015

1) aliquota Tasi del 3,0 per mille per le abitazioni principali, diverse da quelle di lusso di cui alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, e relative pertinenze, ivi comprese le unità immobiliari  ad esse equiparate dall’articolo 13, comma 2 del decreto legge n. 201 del 2011 e dal regolamento comunale IMU, escluse dal pagamento dell’IMU;
2) aliquota Tasi del 1,0 per mille per i fabbricati rurali ad uso strumentale;
3) aliquota zero per gli immobili inagibili da sisma di cui all’art. 8, comma 3 del D.L. 74/2012 coordinato con la Legge di conversione n. 122/2012, per il solo acconto 2015
4) aliquota zero per tutte le altre fattispecie imponibili diverse da quelle di cui ai punti precedenti.

Ai soggetti passivi di cui al punto 1) spetta una detrazione per abitazione principale variabile in funzione della rendita catastale della sola unità abitativa, e nei limiti di cui alla tabella che segue:

Importo rendita catastale dell’unità abitativa

Detrazione (Euro)

Rendita ≤ 300,00

120,00

300,01≤ Rendita ≤ 400,00

80,00

400,01≤ Rendita ≤ 500,00

60,00

500,01≤ Rendita ≤ 600,00

40,00

 

TARIFFA CORRISPETTIVA

Tariffa puntuale di raccolta domiciliare dei rifiuti
Chi più inquina più paga

Dal 1° gennaio 2015 si è dato avvio al sistema di raccolta domiciliare dei rifiuti con il sistema a tariffa puntuale. La bolletta viene calcolata sulla base della quantità di rifiuti effettivamente prodotta. La raccolta domiciliare riguarda carta e cartone, organico, sfalci e rifiuto non recuperabile.
Non hanno subito variazioni le raccolte degli imballaggi in plastica e di vetro e lattine (rimangono i cassonetti stradali gialli e le campane stradali verdi).
Il sistema di calcolo della tariffa rifiuti non si basa più sul criterio dei metri quadrati dell’immobile ma è correlato alla produzione di rifiuti.
E’ ormai riconosciuto a livello internazionale come  modalità più equa di calcolo della tariffa ed è considerato il percorso che permette più facilmente di raggiungere sia gli obiettivi di recupero che quelli di riduzione della produzione di rifiuti stabiliti a livello europeo, secondo il principio “chi più inquina, più paga”.
Le principali novità riguardano invece le frequenze di ritiro e la nuova dotazione di contenitori  consegnati a tutti i residenti.
I contenitori sono dotati di microchip e consentono quindi di quantificare i rifiuti conferiti da parte di ogni utenza. La tariffa puntuale viene quindi calcolata secondo questa modalità:
Quota fissa (canone uguale per tutte le famiglie in base al numero dei componenti) + Quota variabile (numero di svuotamenti del contenitore del rifiuto non riciclabile-contenitore grigio) = Tariffa complessiva addebitata ad ogni famiglia.

Il sistema prevede in ogni caso l’addebito di un numero minimo di svuotamenti del bidone grigio del rifiuto non recuperabile, secondo questo criterio: N. persone che compongono il nucleo familiare +1. (es: una famiglia di tre persone pagherà un numero minimo di 4 svuotamenti all’anno, una famiglia di 4 persone ne pagherà 5).
Con il nuovo sistema di tariffazione chi effettua gli svuotamenti minimi avrà il massimo risparmio (50-100 euro a seconda dell’utenza) rispetto alla TARI 2014, chi effettuerà svuotamenti aggiuntivi ridurrà questo risparmio.

Per maggiori informazioni:
Numero verde 800-018405
www.aimag.it

 

Riconferma aliquote, tariffe tributi comunali anno 2015
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Approvazione aliquote IMU 2014
pdfScarica il documento in formato.pdf

Delibera Tasi 2014
pdfScarica il documento in formato.pdf

Regolamento per la disciplina dell'IMU
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Aliquota ridotta del 0,50 per cento per le abitazioni e relative pertinenze, locate o in comodato a soggetti che hanno lasciato la propria abitazione in seguito agli eventi sismici anno 2015
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Aliquota ridotta del 0,86 per cento per gli immobili per l’esercizio dell’attività d’impresa 2015
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Aliquota ridotta del 0,86 per cento per gli alloggi in locazione a titolo di abitazione principale 2015
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Modello Rimborso e Sgravio imposte e tasse Comunali
ogg Scarica il documento in formato.odt

Modello Ravvedimento operoso 2015
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Delibera di Approvazione regolamento Tariffa Corrispettiva
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Regolamento della Tariffa Corrispettiva
pdf Scarica il documento in formato.pdf

Tariffe della Tari Corrispettiva
pdf Scarica il documento in formato.pdf

 

Vai all'inizio della pagina